ID.5

Volkswagen annuncia al mondo una nuova vettura. Sempre per il settore delle auto 100% elettriche ecco la Volkswagen ID.5. Aggressiva, ma allo stesso tempo efficiente. Performante, quanto aerodinamica. Stilosa e funzionale.

È questo la ID.5 una vettura che punta a sbaragliare la concorrenza delle crossover elettriche, mettendo in discussione anche quelle a carburante.

Linee e carrozzeria

L’esterno vede una carrozzeria molto soft e che da una sensazione di bellezza all’occhio. Tondeggiante, ma comunque rimanendo sulle linee stilistiche dei SUV.

Partendo dall’anteriore abbiamo un muso “chiuso”, non essendoci la necessità del raffreddamento del radiatore, dove spicca il gruppo ottico IQ.LIGHT LED molto simile alle altre vetture della casa. Classico e non troppo fino, il gruppo luminoso si unisce con il logo Volkswagen al centro.

La linea del tetto è dolce e scende, ma non troppo verso il posteriore pur portando le linee verso una coupé. È protesa in avanti grazie alla differenza di altezza del cofano con l’attacco del portellone posteriore. Oltre alla linea laterale leggermente inclinata.

Il retro vede un posteriore molto piatto. Un lunotto non eccessivamente grande. Le ultime vetture della casa di Wolsburg hanno adottato questi fari posteriori LED 3D incassati in una cornice nera che prende tutto il posteriore da lato a lato, e quindi così anche la ID.5. Dietro troviamo inoltre, un alettone o meglio un diffusore che aiuta a mantenere stabile l’auto.

Il coefficiente aerodinamico è molto basso e si fissa a 0,26 Cx.

Le ruote con cerchi in lega da 21” riempiono il passaruota e danno regolarità al tutto.

Costruita sulla piattaforma MEB, in definitiva la Volkswagen ID.5 è 4,6 metri di lunghezza, larga 1,85 m e alta 1,61 e ha un passo di 2,77 metri.  

Nella versione GTX cambia poco la parte esterna. Toccati solo i fari anteriori e un muso poco più elaborato.

Interni

Il design da coupé non ne sacrifica l’abitabilità rimanendo molto spaziosa e confortevole all’interno. Partendo dal cruscotto, abbiamo una plancia spoglia da qualsiasi comando “analogico”. Al centro il touchscreen da 12” con cui si può comandare l’avanzato sistema d’infotaiment dell’auto. Integrato anche l’assistente vocale “Hello ID”.

Migliorata la funzione Online Route Calculation che pianifica, automaticamente, le soste per la ricarica.

Per i sedili ci sono diversi tipi di rivestimenti leather-free e possono essere richiesti anche in ArtVelours, un materiale derivato dalle bottiglie PET riciclate.

Motore

La ID.5, in versione Pro, monta un propulsore elettrico, posteriore, da 174 CV. Con una velocità massima di 160 km/h e uno 0 a 100 in 10,4 secondi. Per la versione avanzata la Pro Performance c’è un bimotore sempre sul retro che eroga 204 CV. La velocità massima è di 160 km/h, insieme a uno 0 a 100 in 8,4 secondi.

La batteria da 77 KWh riuscirà a far correre l’auto per ben 520 Km senza fermarsi a ricaricare. Per la ricarica a 135 KW, sarà possibile recuperare 390 Km in 30 minuti.

La GTX, versione molto più performante, la Volkswagen monta un motore sia anteriore che posteriore che consentirà di avere una trazione integrale. Questo svilupperà 299 CV e i 100 km/h si toccano da fermo in 6,3 secondi. La velocità massima è di 180 km/h, autolimitata. La versione GTX sarà la prima ad uscire sul mercato, seguita poi dalle altre.

Il pacco batteria, in potenza sarà sempre di 77 KWh, ma l’autonomia scende a 420 Km.

Sicurezza e tecnologia

Partendo dalla versione GTX abbiamo cinque modalità di guida che aiutano il conducente nelle diverse situazioni del fondo stradale.

In dotazione nella ID.5 c’è anche Travel Assist che integra il cruise control adattativo con funzione Stop & Go e il Lane Assist.

La nuova auto del mega gruppo tedesco Volkswagen verrà costruita nell’ecologico stabilimento di Zwickau. L’uscita è prevista per il 2022. I prezzi non sono ancora stati definiti.