Proprio nel 2020 ricorre il trentesimo anniversario/compleanno dalla nascita dell’Opel Omega Lotus. L’auto, nata nel 1990, fu la massima espressione in termini di prestazioni della prima serie dell’Opel Omega. Si trattava del modello di punta della Casa tedesca, un po’ quello che oggi è rappresentato dall’Opel Insignia.

L’Opel Omega Lotus montava un potente motore a 6 cilindri in linea da 3.6 litri che erogava la bellezza di 377 CV con una coppia massima di 557 Nm. Valori davvero eccezionali per l’epoca, basti pensare che la BMW M5 di quegli anni arrivava “appena” a 315 CV. L’Opel Omega Lotus è stata in tutti i sensi la berlinona più prestazionale della Casa di Rüsselsheim am Main, vantando una velocità massima di 283 km/h ed uno scatto da 0 a 100 in circa 5 secondi.

Circa un migliaio gli esemplari costruiti sino al 1994. Poi, dopo di, lei l’unica Opel di grandi dimensioni dalle alte prestazioni è stata l’Opel Insignia prima serie che nella variante OPC poteva vantare 325 CV grazie ad un potente V6 turbo da 2.8 litri.

Potrebbe tornare ai giorni nostri una versione ad alte prestazioni dell’Opel Insignia? Molto difficile per dirlo anche se qualche voce circola nel mondo dell’automotive. L’Opel Insignia dovrebbe essere rivista entro la fine del 2021. L’auto ora è passata di proprietà dato che oggi Opel fa parte del gruppo PSA.

Con il restyling in PSA potrebbero decidere per il lancio di una versione particolarmente pepata e magari ibrida plug-in. Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal video pubblicato dal sito tedesco Auto Bild. Di seguito il link alla pagina:

https://www.autobild.de/artikel/opel-lotus-insignia-revival-des-lotus-omega-17405875.html

L’Opel Insignia Lotus (nome di fantasia) o OPC del 2021 potrebbe montare il motore PureTech Peugeot da 1.6 litri e 200 CV accoppiato a due unità elettriche da 110 e 200 CV per una potenza totale combinata vicina ai 400 CV. Velocità massima di 250 km/h, trazione integrale e scatto da 0 a 100 in circa 4,5 secondi farebbero di questa versione dell’Insignia la più potente di sempre. Batterie da 12 kWh darebbero quasi 50 km di autonomia in modalità elettrica all’auto. Per ora questi sono solo rumors. In ogni caso continuate a seguirci, vi terremo aggiornati.