Pace fiscale per le multe sotto i €1000, fai questo per fartele levare tutte quante

Arriva il momento che tutti stanno aspettando, stiamo parlando della pace fiscale, che mette un punto su tutte le multe non pagate e non solo.

Pace fiscale
Pace fiscale – Motori.news

Si tratta di un metodo legale che consente di azzerare i debiti e di non pensarci più. Il vero e proprio dramma di tutti gli automobilisti sono le multe e i bolli non pagati, ma questo è un discorso da affrontare e da prendere con le pinze.

A quanto pare c’è un modo che consente di cancellare i debiti fino a €1000. Basta seguire la prassi, per chiarire e definire la situazione una volta per tutte.

La pace fiscale è l’argomento trattato nella bozza del nuovo decreto fiscale che andrà a salvare 3 milioni di cartelle esattoriali. Non tutti potranno beneficiare della Pace fiscale. Ecco di seguito tutte le informazioni necessarie.

Automobilisti morosi, bollo e multe non pagate, cosa succederò adesso

Gli automobilisti morosi, che hanno aperte cartelle esattoriali oppure avvisi di pagamento su multe stradali, bollo non pagato o insolvenze varie riceveranno un grosso aiuto da parte del nuovo governo. Secondo le prime notizie potrebbe essere abbonato il 60% dei debiti, con la cancellazione gratuita oppure automatica delle micro cartelle fino ad un massimo di €1000.

La manovra del governo andrà a tagliare più o meno un quarto degli avvisi di pagamento interessando in questo modo 3 milioni di cartelle esattoriali.

pace fiscale-Motori.news

Quali sono i debiti che saranno presto cancellati dai registri grazie alla pace fiscale

La pace fiscale è stata pensata come la cancellazione totale del debito, quindi la cancellazione di tutti gli atti affidati all’Agenzia delle Entrate nel corso degli anni. In queste settimane avverrà la cancellazione delle multe e non solo, comprese nel periodo che va dal primo gennaio 2000, fino al 31 dicembre 2010.

Le cartelle che fanno parte di questo periodo, saranno cancellate del tutto per cui il debito sarà estinto. Per quanto riguarda le cartelle esattoriali comprese nel periodo che va dall’1 gennaio 2001, al 31 dicembre 2017 per gli importi superiori a €1000 bisognerà attendere perché la cartella potrà essere rottamata nel periodo successivo. Il pagamento dei debiti non coinvolti nella pace fiscale, potrà essere versato in una sola rata, oppure in 10 rate divise in 5 anni qualora ce ne fosse di bisogno.

La pace fiscale è proprio ciò che tutti stavano aspettando soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, a causa dell’aumento dei costi chiunque ha difficoltà ad arrivare alla fine del mese o semplicemente a fare la spesa. Per queste agevolazioni sono le benvenute.