Credits: Pagani Press Kit

Presentata al Salone di Ginevra la bellissima Pagani Huayra Roadster; a introdurla proprio Horacio, il genio argentino dietro l’azienda di supercar che porta il suo nome: “Intraprendere questa impresa per fare solo poco più di 100 macchine è uno sforzo impressionante per una compagnia come la nostra, dal punto di vista tecnico e umano. Noi ci auguriamo che tutto questo sforzo durato 6 anni possa arrivare a toccarvi, a livello razionale ed emozionale”.

La Huayra Roadster prende spunto come base di partenza dalla BC: “Ci siamo fissati da subito dei traguardi abbastanza ambiziosi. Il primo, dal punto di vista tecnico era quello di fare una roadster più leggera del coupé, che al tempo era già la hypercar più leggera sul mercato…” E in breve ci si è accorti che il progetto era ben più complesso del previsto.”

Un gioiello che pesa appena 1280 kg, con una struttura monoscocca in Carbo Titanio e Carbo-Triax HP52. Il motore Mercedes AMG V12 biturbo 6.0 litri portato a 764 cavalli e in grado di sviluppare una coppia di 1000 Nm da 2.300 a 4.300 giri7min di pura potenza. Il motore, posteriore longitudinale centrale è abbinato a un cambio AMT a 7 rapporti.

Prestazioni da capogiro completate da un’estetica sublime. Per realizzare il sogno di avere uno dei 100 esemplari prodotti? 2,8 milioni di euro, una somma record anche per una Pagani.