Parabrezza, se trovi questa cosa poggiata sopra non andare a casa: sbrigati a correre dalla Polizia

I criminali, nel corso degli anni, si sono evoluti e hanno trovato molti nuovi modi per rubare la macchina, facendo cadere le vittime nelle loro trappole senza che nessuno se ne renda conto.

Truffa del parabrezza
Truffa del parabrezza – Motori.News

Può tornare utile avere un buon sistema di sicurezza, che blocchi chiunque si avvicini alla macchina con cattive intenzioni, così come avere delle buone pratiche di parcheggio. Ma non sempre tutto questo basta, sono precauzioni che aiutano entro i limiti.

Purtroppo quando non si è presenti per diverse ore, può succedere la qualunque e i risultati si vedono soltanto al rientro in macchina. Può succedere qualcosa che può anche mettere a repentaglio la propria vita. Il consiglio è stare sempre in allerta.

Cosa fanno i ladri al parabrezza della macchina

Tra le nuove modalità di furto di una macchina, c’è un trucchetto banale che frutta non poco ai malviventi. I ladri hanno infatti capire che basta poggiare qualcosa sul parabrezza della macchina, come per esempio una busta, dei soldi, una maglietta, insomma un oggetto qualunque che si nota anche soltanto dopo essere saliti in auto. Chi è alla guida scende, ovunque si trovi, pur avendo fretta, soltanto per curiosità. 

Questo qualcosa viene incastrato bene sotto i tergicristalli, in modo che quando il proprietario se ne accorge, scende dall’auto possibilmente lasciando sportello aperto e chiavi inserite e perde qualche minuto per vedere di cosa si tratta.

Macchina-Motori.news

Questo è proprio ciò che non va assolutamente fatto perché solitamente i ladri sono appostati nei paraggi e quando si rendono conto che la vittima è caduta nella trappola, tendono l’imboscata, si fiondano sul mezzo e fanno ciò che vogliono. Possono rubare l’auto, come anche rubare ciò che c’è al suo interno o chiedere dei soldi.

Come comportarsi in casi come questo

Se si dovesse vedere qualcosa di strano sul parabrezza della macchina, la prima cosa da fare è, fare finta di niente. Il consiglio è chiudersi bene dentro la macchina, bloccando tutte le portiere e correre verso la prima stazione di Polizia vicina al luogo in cui ci si trova e sporgere denuncia.

Piacerebbe a chiunque, pensare che non ci siano persone tanto audaci da commettere furti di questo tipo, eppure non è così. I tassi di furto d’auto salgono ogni giorno che passa, le testate giornalistiche ne parlano tutti i giorni infatti. A quanto pare questo però non basta. Sono in molti a cadere nella trappola scendendo dalla macchina per vedere cosa è rimasto incastrato nei tergicristalli. Una volta fatto purtroppo non c’è via d’uscita, bisogna soltanto sperare in una evoluzione non disastrosa dei fatti.