Patente, fai attenzione a questo numero: €130 da pagare subito se non te ne accorgi

Lo sappiamo tutti quanti: per circolare su qualsiasi mezzo, è necessario essere in possesso della patente di guida.

Patente, fai attenzione a questo numero
Patente, fai attenzione a questo numero – Motori.news

Chi guida qualsiasi veicolo senza avere conseguito prima il documento rischia di dover pagare delle multe più che salate.

Tutto ciò non significa che una volta conseguita la patente basta metterla dentro il portafogli e poi tirarla fuori soltanto in caso di posti di blocco, bisogna anche tenerla sotto controllo ponendo particolare attenzione su una data.

Ecco qual è il numero che non deve mai sfuggire

Non bisogna mai perdere d’occhio la data di scadenza della patente perché circolare con la patente scaduta è assolutamente vietato dalla legge, di conseguenza se l’automobilista ad un posto di blocco viene beccato in possesso di una patente scaduta, anche se da pochi giorni o da poche ore, rischia delle conseguenze incredibili.

Per sapere qual è la data di scadenza della patente si deve controllare la parte frontale del documento. La data di rilascio è indicata al punto 4A, mentre al punto 4B viene indicata la data di scadenza.

Ad ogni modo si ricorda che per tutti coloro che hanno fino a 50 anni di età, il rinnovo va effettuato ogni dieci anni, per coloro che hanno da 50 a 70 anni il rinnovo è ogni 5 anni, mentre i soggetti tra 70 e 80 anni il rinnovo deve avvenire ogni tre anni.

Le cose cambiano per chi ha più di 80 anni che deve sottoporsi a visita medica ogni due anni, la visita serve per verificare che il soggetto sia in condizioni e che abbia le capacità di guidare in sicurezza.

patente-Motori.news

Il costo per il rinnovo della patente

Il rinnovo ha un costo variabile, va da 100 a €130, le spese mediche ha un costo che va da 60 a €90, le spese che hanno a che fare con la motorizzazione sono di €6,80, poi c’è la marca da bollo che è da €16.

Ovviamente qualora fosse richiesta una pratica per la delegazione ACI, bisogna pagare dei costi aggiuntivi ovvero i costi di intermediazione. Per rinnovare la patente ci si può rivolgere o all’ASL più vicina dove ci si sottopone anche alla visita medica oppure all’ACI, in alternativa, direttamente presso la scuola guida più vicina a casa.

Come prima cosa il medico di famiglia deve rilasciare il certificato per eventuali patologie, poi viene effettuata la visita oculistica, si controllano la pressione del sangue e il battito cardiaco, in caso di esito positivo del controllo viene rilasciato il certificato per il conseguimento della patente ed ecco fatto.