Patente, fioccano multe raddoppiate a tutti quelli che fanno parte di questa categoria

Da adesso in poi bisognerà fare parecchia attenzione agli spostamenti in auto, o in moto perché tutti coloro che sono in possesso della patente rischiano di metterla in discussione e di vedere fioccare multe ingenti. 

Multe raddoppiate
Multe raddoppiate – Motori.News

In particolare alcune categorie di guidatori, rischiano multe raddoppiate se vengono beccati dalle forze dell’ordine a commettere alcune infrazioni segnalate. 

Sulla patente a punti si discute tantissimo, da tanto tempo. È sempre stata messa in discussione perché non tutti l’hanno ben digerita.

Detrazione punti patente e multe

Tenere sotto controllo la patente è fondamentale se non ci si vuole ritrovare a zero all’improvviso. I punti possono essere controllati su Internet, direttamente tramite l’app Patente. 

IPatente è un’app gratuita che è stata introdotta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti da qualche anno, per favorire e semplificare il controllo a tutti i possessori di patente.

In alternativa per verificare i punti sulla patente si può anche chiamare il numero verde 848.782.782, attivo 24 ore su 24, tutti i giorni domenica compresa.

La base di ogni patente è di 20 punti, al momento del conseguimento del documento se ne hanno quindi 20 a cui si aggiungono 2 punti ogni anno non commettendo infrazioni di alcun tipo.

Se invece si infrange il codice della strada si incorre non solo in sanzioni, ma anche nella decurtazione dei punti qualora questa fosse prevista. Il numero dei punti decurtati varia in base all’infrazione commessa.

Una volta arrivati a 0 punti, viene tolta la patente. Questa è la prima nota dolente. La seconda è che per rifarla bisogna aspettare un mese il che è un danno soprattutto per chi con la patente, lavora. 

Alcune categorie di guidatori rischiano più  delle altre. Se chi ne fa parte viene pizzicato a commettere infrazioni le pene pecuniarie e le conseguenze legali sono raddoppiate. Stessa cosa vale appunto per la sottrazione di punti. 

Patente a punti
Patente – Motori.news

Chi deve fare particolare attenzione

Può succedere che mentre si è  alla guida di un mezzo si infrangono anche involontariamente le norme del codice della strada. Per esempio quando si va di fretta non si fa caso alla velocità o al semaforo rosso.

I neopatentati, in modo particolare rischiano contravvenzioni e perdita di punti dalla patente doppie. Con neopatentato si intende chiunque abbia la patente da meno di 3 anni.

In questo caso, anziché essere sottratti 2 punti, passando per esempio col rosso al semaforo, subisce la decurtazione di 4 punti.

Attenzione anche a chi si presta l’auto  perché in caso di controlli al posto di blocco, le Forze dell’Ordine tramite targa risalgono al proprietario, che riceve a casa la multa da pagare.

Per cui a quel momento sta al proprietario dimostrare che alla guida c’era qualcun altro. 

Questo dettaglio è importante soprattutto nel caso in cui dovesse essere necessaria la detrazione dei punti dalla patente. I punti si possono recuperare 6 per volta seguendo un corso di 12 ore in una autoscuola autorizzata.