Pecco Bagnaia davanti ad un bivio: “Posso dire poche parole”

Pecco Bagnaia deluso dopo la gara a Mandalika: il vicecampione MotoGP arriverà in Argentina ad un bivio dove sarà vietato sbagliare.

Pecco Bagnaia (Ducati)
Pecco Bagnaia – Motori.News

Impossibile nascondere una certa delusione per Pecco Bagnaia, dopo il Gran Premio dell’Indonesia concluso al 15° posto e con un solo punto in valigia. Un risultato bugiardo per il pilota piemontese e la sua Ducati GP22 che sicuramente ha risolto alcuni dei problemi tecnici emersi in Qatar, ma che sul bagnato di Mandalika ha scoperto di avere molte difficoltà.

Nel finale di stagione MotoGP 2021 e durante i test invernali la pioggia non ha mai rappresentato un grosso problema. Invece in Indonesia Pecco Bagnaia non riusciva a frenare come tradizionalmente avviene con gomme rain. La seconda tappa stagionale si è rivelata un autentico calvario: “Quando frenavo non mi sembrava di farlo troppo forte e penso che Jack Miller frenasse più forte di me. Dovevo capire come gestire la situazione perché ero abbastanza lento. Quando non riesci a vedere il limite, è difficile attaccare“.

Pecco Bagnaia al primo bivio stagionale

Pecco Bagnaia (Twitter)
Pecco Bagnaia – Motori.News

In percorrenza di curva ha perso molto tempo, non poteva sfoderare uno dei suoi punti forti, la staccata. Nessuna colpa imputabile alle gomme rain, dal momento che presentavano una carcassa normale, al contrario di quelle slick che ne avevano una più dura. “Di solito non abbiamo davvero abbastanza tempo per lavorare sui settaggi per la pioggia, quindi abbiamo una serie di settaggi che funziona abbastanza bene per queste condizioni“.

Fatto sta che dopo due Gran Premi il vicecampione del mondo dista già 29 lunghezze dal leader di classifica e compagno di marca Enea Bastianini. Fra due settimane in Argentina servirà una svolta repentina prima che sia troppo tardi. Nella scorsa stagione Pecco Bagnaia ha perso il titolo mondiale proprio per la sua incostanza nelle prime gare. “Bisogna cambiare abbastanza in fretta questa linea negativa – dice ai microfoni di Sky Sport MotoGP -, perché il nostro potenziale è più alto di questo. Abbiamo ritrovato il feeling, eravamo davvero forti, ma è andata come è andata“.

Risolti i problemi del Qatar, trovata una buona base a Mandalika, a Termas de Rio Hondo (Argentina) sarà vietato sbagliare e si ritroverà già davanti ad un bivio. “In questo momento posso dire poche parole”, ha concluso Pecco Bagnaia. “Non sono nella situazione di poter dire che potevamo vincere. I risultati dicono ben altro“. Il suo compagno di squadra Jack Miller ha tagliato il traguardo in quarta posizione, Johann Zarco è salito sul podio, al prossimo round bisognerà assestare un primo colpo decisivo.