Pecco Bagnaia dentro o fuori: “Non potrò fare molti giri”

Pecco Bagnaia non può commettere errori a Jerez: la testa della classifica rischia di allontanarsi, le condizioni fisiche non sono eccellenti.

Pecco Bagnaia (Ansa)
Pecco Bagnaia – Motori.News

La tappa di Jerez si rivela di fondamentale importanza per Pecco Bagnaia. Alla vigilia del campionato MotoGP era accreditato come uno dei grandi favoriti nella corsa al titolo 2022, ma dopo cinque Gran Premi rischia di dover rinunciare ai goni di gloria. Decimo in classifica piloti con un distacco di 38 punti dalla leadership di Fabio Quartararo e Alex Rins (68 punti). Nel sesto round sarà vietato sbagliare e obbligatorio assottigliare il gap dalla vetta.

Da Losail a Portimao non ha mai conquistato un podio, ogni volta si ritrova a far ei conti con un errore di strategia, una caduta, un problema alla sua Ducati GP22. Non sono certo i numeri a impressionare Pecco Bagnaia, che ricorda come lo scorso anno era a 70 punti da Quartararo dopo la gara di Silverstone e per poco non sfiorava il colpaccio mondiale, se non fosse caduto nella seconda gara di Misano. “Smetterò di pensare al campionato quando non ci sarà più la possibilità“.

Pecco a Jerez per il riscatto

Pecco Bagnaia (Ansa)
Pecco Bagnaia – Motori.News

Il nuovo prototipo MotoGP ha causato contrattempi imprevisti sin dai test invernali e che si sono trascinati anche nei primi week-end di gara. Poi si è aggiunta la brutta caduta a Portimao nella Q1, quando ha riportato un botta alla spalla che lo ha costretto ad analisi e risonanze magnetiche che hanno scongiurato fratture e danni ai legamenti.  “Fortunatamente è solo un grosso edema, in tutta la zona della spalla si è accumulato molto liquido e questo limita un po’ la mia mobilità. Ma oggi è il primo giorno in cui mi sento un po’ meglio. Si è formato un livido, i colori stanno cambiando, ora siamo già al giallo“.

Nei giorni scorsi si è sottoposto a terapia, ha potuto riposare ed è pronto a giocarsela sul circuito di Jerez, anche se la condizione fisica non sarà al top. “Devo preservarmi per domenica e quindi non potrò fare molti giri“, ha sottolineato Pecco Bagnaia alla vigilia del Gran Premio in Andalusia. “L’anno scorso abbiamo fatto molti test su questa pista, quindi non dovremmo provare troppo e la moto dovrebbe andare bene“.

E’ la speranza di Pecco, del team e dei tifosi che attendono il suo primo guizzo stagionale dopo averlo visto dominare nel finale della stagione 2021. “Questa pista si adatta molto bene al mio stile di guida, ma anche alla nostra moto“. Non ci saranno alibi: “Non molliamo mai, pensiamo sempre al campionato e a spingere“.