Perché l’aria condizionata non va più accesa in mezzo al traffico? Incredibile

L’aria condizionata in auto è considerata la salvezza degli automobili perché in estate viaggiare senza, sotto il sole cocente a 40° sarebbe davvero impossibile, un incubo. 

aria condizionata nel traffico
Non accendere aria condizionata nel traffico – motori.news

Chi per lavoro, chi per piacere, molti automobilisti trascorrono delle ore intere in macchina, se non ci fosse l’aria condizionata questo sarebbe un vero e proprio problema.

In automatico, non appena saliamo sul mezzo, facciamo dei gesti, ma nessuno si chiede se sono giusti o sbagliati e soprattutto se possono causare dei danni. Sarebbe meglio iniziare a farlo perché alcune abitudini in particolari sono causa di conseguenze gravissime.

Aria condizionata in macchina, quando è meglio tenerla spenta

Quando si aspetta che qualcuno esca di casa, da un negozio, che finisca di parlare fuori dall’abitacolo, se fuori fa caldo, tutto noi abbiamo l’abitudine di lasciare la macchina accesa e l’aria condizionata attiva.

Succede la stessa cosa se ci troviamo in mezzo al traffico, mettiamo l’auto in folle, con il motore al minimo, i finestrini rigorosamente chiusi e l’aria accesa per provare a creare un clima piacevole e fare in modo che la fermata sia più piacevole possibile.

Eppure per quanto nessuno possa esserne consapevole, questo comportamento è sbagliato e punibile dalla legge. Lo dice l’articolo 157 del Codice della Strada e tra l’altro la legge in questo è molto severa. Chi lo fa, nonostante tutto, rischia di beccare multe fino a 435 euro.

Bocchettoni aria condizionata
aria condizionata – Motori.news

Quali sono i comportamenti sbagliati in auto

Per quanto possa essere vero che il veicolo è proprietà privata non funziona come si pensa. Non si può davvero fare ciò che si vuole e il motivo è di natura ambientale, legato alle emissioni in particolare se e quando ci si trova nei centri urbani.

Ad oggi non è chiaro se la legge faccia riferimento anche alle auto elettriche ma è probabile di no perché queste non inquinano rispetto alle tradizionali auto a benzina o a diesel. 

Tra l’altro non ci pensiamo o comunque non ci facciamo caso ma se lasciamo l’auto accesa per godere del beneficio dell’aria condizionata, consumiamo anche del carburante inutilmente. L’unica  cosa positiva è che non si danneggia l’auto e in particolare non la batteria che non ha niente a che vedere.

Per quanto riguarda i consumi se usiamo l’aria condizionata in autostrada i consumi aumentano del 10%. In città, invece, i consumi vanno sopra il 20%. Se si usa da fermo il motore arriva a 1000 giri e consuma 0,033 litri al minuto.

Se poi aggiungiamo i danni all’ambiente e il rischio di prendere la multa, il risultato che viene fuori è frutto della logica: meglio evitare e in alcuni casi scegliere di abbassare i finestrini.