valentino-rossi

Non è giunta ancora la notizia ufficiale, ma le acque iniziano a muoversi e sembri avvicinarsi sempre di più il nuovo contratto di Valentino Rossi per il 2021. Il pesarese, infatti, dovrà sbrigarsi a prendere una decisione per il futuro dopo la Yamaha ufficiale. Il suo contratto scade alla fine del 2020 e il team Petronas dovrebbe essere la scelta più consona. Stando alle ultime indiscrezioni riportate da Sky Sport, l’accordo tra le parti dovrebbe ultimarsi entro il prossimo mese di giugno.

Per quanto riguarda la firma del nuovo contratto, però, ci sono ancora degli intoppi da risolvere, nonostante ciò il campione di Tavullia dovrà prendere quanto prima la decisione definitiva. Il Team Principal del team Petronas SRT, Razlan Razali, ha difatti lasciato intendere che oltre a Valentino Rossi ci sarebbero anche altre alternative, di cui alcune dalla Moto2.

Petronas e la trattativa con Valentino Rossi

Questa sarà una settimana fondamentale per quanto riguarda il futuro in MotoGP del nove volte campione del mondo. Una settimana in cui inizieranno le trattative tanto attese tra il pilota 41 enne e il team Petronas. Considerato che è ancora in vigore il distanziamento sociale, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’incontro tra le parti si terrà esclusivamente online tramite videoconferenza.

Durante l’incontro virtuale tra il Dottore e il team Petronas, gli argomenti da trattare saranno relativi alla durata del contratto. L’ipotesi più ovvia è che il pesarese possa far parte della nuova famiglia solo per una stagione più un’eventuale opzione per il 2022 (qualora Valentino decidesse di non appendere ancora il casco al chiodo). Dopo l’accordo sulla durata si discuterà sugli eventi promozionali, sui diritti d’immagine e sui rapporti con i vari sponsor del pilota e del team.

Valentino Rossi, accordo già raggiunto con Yamaha ufficiale?

Considerato che dal prossimo anno è già stato deciso il tandem Quartararo-Vinales per quanto riguarda il team ufficiale Yamaha, e dato che Valentino Rossi ancora non si ritirerà dalle corse, è quasi certo che il numero 46 (in accordo con la casa madre) si trasferisca nel team satellite. Qualora tale ipotesi dovesse giungere in via ufficiale, il nove volte iridato correrà insieme al connazionale e amico Franco Morbidelli. Resteremo aggiornati su questa trattativa.