Pieno di benzina, se lo fai a quest’ora ti costa di meno: risparmi parecchi soldini

Il caro carburanti sta attanagliando tutte le famiglie d’Italia e del mondo. La benzina e il diesel hanno raggiunto dei costi eccessivamente elevati.

Carburanti
Risparmia sul carburante – Motori.News

L’aumento dei prezzi ha costretto molte persone a rinunciare all’uso dei mezzi per spostarsi da una parte all’altra della città o da una città all’altra.

Sono molte le persone che nel corso degli ultimi mesi hanno scelto di spostarsi tramite gli autobus e i mezzi di trasporto disponibili nella propria città, pur sapendo che sono poco affidabili.

Escamotage per fare benzina e risparmiare importanti somme

Purtroppo c’è stato anche chi pur di non dire no alla macchina e alla comodità di spostarsi in qualsiasi momento, hanno trovato il modo poco adeguato e certamente illegale, di fare benzina rubandola nelle varie stazioni di servizio per poi pagarla a caro prezzo una volta scoperti.

Eppure c’è un metodo che permette di fare benzina e risparmiare senza scendere nell’illegalità, si tratta di un modo che non tutti conoscono, che però può cambiare la vita di milioni di automobilisti.

Basta semplicemente informarsi a dovere per risparmiare tanti soldi. La prima cosa da fare è fare carburante ad una determinata ora del giorno e non in un momento a caso. Poi è importante localizzare i distributori di benzina tramite l’app apposita.

Questo perché tramite l’applicazione in questione, il maps, si possono scoprire i distributori di benzina che hanno prezzi più convenienti e vantaggiosi. Il tutto sempre rispettando gli orari. L’escamotage più intelligente, furbo e conveniente infatti ha a che fare con l’orario. Il momento giusto per fare benzina è la notte.

Benzina informazione
benzina- Motori.News

Perché fare benzina in questo momento della giornata significa risparmiare

Ovviamente questo non significa che la benzina di notte costa meno, si tratta di un fattore chimico. Lo spiega la scienza, durante la notte a causa delle temperature basse si crea la dilatazione termica, per cui facendo rifornimento in questo momento si risparmia il 3%.

Le temperature basse fanno defluire meglio il carburante, che entra nel serbatoio dell’auto più velocemente e facilmente. Di conseguenza si fa il pieno e si paga la metà. Un altro trucchetto per risparmiare è ricorrere al self-service sempre, anche di giorno quando le stazioni di servizio sono aperte e offrono il servito.

Con il self service, si risparmia almeno il 10% sul totale. Per concludere, quando si ha la possibilità è meglio fare rifornimento in autostrada dove, per quanto possa sembrare strano o paradossale, la benzina costa sempre molto meno. Un tempo, non era così, ma le cose cambiano in fretta.