Posto di blocco, la dichiarazione di quest’uomo lascia di stucco gli agenti: “guido da 30 anni senza patente”

Un uomo di Brescia circola senza patente da 30 anni. Quando nei giorni scorsi è stato fermato ad un posto di blocco, ha lasciato gli agenti completamente senza parole affermando di non averla mai presa.

guido da 30 anni senza patente
Guidava da 30 anni senza patente – motori.news

Capita a volte di uscire di casa e dimenticare la patente o tutto il porta documenti, in genere si suda freddo alla visita del posto di blocco, perché si è consapevoli del fatto che si rischia una multa di €173 per essere sprovvisti di documenti. 

Probabilmente questa paura è nulla rispetto a quella che avrebbe dovuto provare l’uomo che ha guidato senza patente per 30 anni perché non è mai stata da lui conseguita.

L’uomo guidava senza patente da 30 anni, ecco cosa è successo durante il controllo

Il fatto è avvenuto a Brescia, il protagonista della storia è un uomo di 55 anni che a seguito di un normalissimo controllo effettuato dalla polizia locale nel tratto di strada che va da Pisogne a Costa Volpino, ha affermato di non essere mai stato in possesso della patente e di aver guidato per 30 anni senza.

Inizialmente secondo quanto è stato riferito dagli agenti, l’uomo avrebbe cercato di giustificarsi affermando di averla dimenticata a casa. Dopo gli agenti hanno approfondito il controllo e a seguito del risultato delle loro ricerche, l’uomo ha ammesso di avere sempre guidato bene l’auto per cui non ha mai sentito la necessità di prendere la patente.

Poi il controllo si è aggravato, perché è venuto fuori che l’assicurazione del mezzo era scaduta, quindi non solo l’uomo in questione è stato multato, ma il veicolo è stato anche sequestrato.

Una vecchia patente
Patente – Motori.news

Multa in caso di guida senza patente e altre conseguenze

Si coglie l’occasione per ricordare che le multe in questi casi sono salatissime, che con la guida senza patente si rischia una multa di €5100. La somma può ridursi se si paga la multa entro 5 giorni. La riduzione in questo caso è del 30%.

Se passano 60 giorni, schizza direttamente a €15.300, più passa il tempo più aumenta fino a raggiungere massimo €30.000 cifra a cui si aggiunge il fermo del veicolo per 90 giorni. Se invece si commette la stessa infrazione una seconda volta quindi causa recidiva, scatta la denuncia.

L’uomo in questione ha totalizzato ben €6000 di multa, 900 euro per la circolazione di un mezzo non assicurato. Se per qualunque motivo dovesse decidere di sfidare per una seconda volta la sorte, scatterebbe la denuncia alla Procura.

Per sua fortuna era il proprietario del veicolo. Se l’auto fosse stata di un’altra persona, sarebbe scattata anche una denuncia per incauto affidamento del mezzo con una sanzione che va da 398 euro a €1595. Questo è quanto dice l’articolo 116 comma 14 del Codice della Strada.