Prezzi auto alle stelle: sono sempre più care, ma cosa li tiene così alti?

Prezzi auto alle stelle, prima del covid con €21000 si poteva acquistare una macchina nuova, oggi senza incentivi il costo si aggira intorno ai €25.000, una spesa che nessuno può sostenere soprattutto data la crisi e le problematiche che il mondo intero si è ritrovato a dover affrontare a causa della guerra.

Prezzi auto alle stelle
Prezzi auto alle stelle – Motori.News

Lo scorso anno sono state immatricolate 1,5 milioni di auto per un valore complessivo di 35,6 miliardi di euro. Prima del covid con 21 mila euro sono state vendute 1,9 milioni di auto.

Il tutto anche grazie al lavoro ed alla pressione da parte delle fabbriche che puntavano alla massimizzazione dei volumi e alla stabilizzazione dei piani di produzione. Da qui nascevano sconti elevati su tutti i canali.

Prezzi auto alle stelle cosa è cambiato negli ultimi anni

Nel 2020 il prezzo medio era di 22.400€ con un aumento del 7%. Gli incentivi sono serviti a bilanciare la crescita con un valore di 600 milioni. Senza di essi si sarebbe arrivati a 22.800€. Lo scorso anno gli incentivi però sono passati da un miliardo a 50 milioni di euro risultando insufficienti e non abbastanza da riuscire ad annullare gli aumenti. Per questo motivo il prezzo medio è salito a €24.300 registrando ancora un altro aumento dell’8%.

Prezzi auto alle stelle-Motori.news

A causa della mancanza dei prodotti i venditori sono stati messi,  tutti quanti, nella condizione di dover tenere al minimo gli sconti limitando le auto-immatricolazioni e le forniture al Rent a Car. Anche in questo caso hanno contribuito a fare alzare il valore medio con prezzi auto alle stelle. La conseguenza infatti è stata l’aumento dei prezzi dei listini delle case automobiliste. Tutto questo non succedeva ormai da anni.

Cosa sta succedendo nel mondo automobilistico

La strategia messa in atto in realtà era già stata annunciata da tempo ed era una risposta agli investimenti per l’elettrificazione. Le auto elettriche hanno un rapporto parecchio sbilanciato, i prezzi auto alle stelle e quota marginale che non influenza la media. Ci sono più compratori che auto in vendita. Gli incentivi finiscono per essere un regalo ai pochissimi che oggi possono permettersi di acquistare un auto.

La situazione è caotica, perchè ci si chiede quale sarà il risultato finale trovandosi di fronte ad una situazione assurda. I costruttori ottengono aiuti dal Governo, i prezzi di listino aumentano, i clienti sono incoraggiati ad acquistare da un lato e scoraggiati dall’altra.