Qual è l’auto più comprata nel 2022? In Europa regna proprio lei | E chi se l’aspettava

Le nuove immatricolazioni di auto in Europa sono diminuite del 19% su base annua a marzo, mentre i modelli ibridi plug-in ed elettrici hanno superato i diesel

chi ha conquistato i primi posti
Chi avrà conquistato la vetta del podio? – Motori.news

Tutto questo secondo i nuovi dati di Jato Dynamics. Le registrazioni in 27 mercati europei sono scese a 1.116.419, il 33% in meno rispetto a marzo 2020 e un calo del 37% rispetto al marzo 2019, pre-pandemia. Il volume del primo trimestre del 2022 è inferiore del 10% rispetto al 2020, scendendo a 2,73 milioni, il livello più basso dal 1985. La Jato ha affermato che il calo delle vendite è stato “il risultato della continua incertezza sulla disponibilità di nuove auto e l’invasione dell’Ucraina”.

Gli Usa alla conquista dell’Europa

Sebbene l’Ucraina non sia un grande mercato per le esportazioni di automobili europee, con un mercato piccolo rispetto alla sua popolazione, resta un’importante fonte di parti di veicoli per i principali OEM europei”, ha affermato Felipe Munoz, analista globale di Jato.

Il calo delle vendite nella stessa Ucraina ha influito anche sul numero di immatricolazioni complessive per l’Europa. L’anno scorso nel paese sono state vendute circa 103.300 auto nuove, diventando così il 20° mercato più grande del continente. Tuttavia, l’assorbimento di PHEV ed EV (motori ibridi ed elettrici) è rimasto sano e in continua crescita.

Berlina Tesla Model 3
Berlina Tesla Model 3- motori.news

Sono state vendute circa 244.801 auto elettrificate con un aumento del 10% su base annua, rispetto a 202.113 diesel con un calo del 39%. I veicoli elettrici hanno preso il 62% di tutte le vendite di auto a basse emissioni, aumentando del 46% anno su anno. I PHEV nel frattempo sono diminuiti del 22%.

Jato ha attribuito l’aumento dell’adozione di veicoli elettrici al miglioramento degli incentivi governativi, che non si applicano agli ibridi in alcuni paesi europei. “Continuiamo a vedere sempre più nuovi veicoli elettrici entrare nel mercato. E con il supporto di buoni affari, incentivi e tempi di attesa più brevi rispetto ai veicoli ICE, è diventato più facile per i consumatori saltare sul boom dei veicoli elettrici”, ha affermato Munoz.

La Tesla regina d’Europa

La berlina Tesla Model 3 ha riconquistato il primo posto come best-seller europeo a marzo, con un totale di 20.013 immatricolazioni, sostenute da un eccesso di consegne europee. Questa cifra era, tuttavia, inferiore del 3% rispetto al 2021. È stata seguita dalla Peugeot 208 supermini con 21.013 e dal nuovo SUV Tesla Model Y con 18.968.

Quindi, senza ombra di dubbio, Le nuove immatricolazioni di auto in Europa sono diminuite,, mentre i modelli ibridi plug-in ed elettrici hanno superato i diesel, nonostante il calo dei mercati e delle vendite, dovuti alla guerra in Ucraina. Con il primo e il terzo posto, Tesla segue un trend già iniziato da tempo.

Tesla Model Y
Tesla Model Y – Motori.News

La Tesla Model 3, prima nelle vendite, è un successo strepitoso in Europa, in testa alle classifiche di vendita di marzo con 23.013 unità vendute. Anche il modello Standard Range vanta fino a 400 chilometri con una singola carica, mentre il modello Long Range offre fino a 560 chilometri. È anche veloce, scatta da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi.

C’è anche un modello Performance che deve ancora raggiungere l’Europa. La nuova Tesla Model Y, terza nelle vendita, continua il successo della sorella minore Model 3, con 19.968 vendite a marzo. Il SUV è stato messo in vendita in Europa solo a febbraio ed è stata anche l’auto più venduta nel Regno Unito il mese scorso, nonostante sia attualmente disponibile solo nella costosa specifica Long Range, con un’autonomia di 506 chilometri e 434 CV.