Questa diffusissima abitudine che hanno i conducenti è reato | Ti fanno anche la multa

Molti cittadini prendono una multa solo per aver detto questa parola. Attenzione perché scatta subito una multa salata

Abitudine dei conducenti
Abitudine dei conducenti – Motori.News

Volete evitare 300 euro di multa? Ecco cosa non fare

Sono in macchina, mi ritrovo magari ad essere stanco e nervoso dopo una lunghissima giornata di lavoro, e succede che un automobilista avventato mi taglia la strada davanti agli occhi, superandomi con una manovra sciocca e rischiosa.

Cosa succede in questa o in altre situazioni, dove il livello di nervosismo è alto, e lo sgarro che ci viene fatto è assurdo e pericoloso, e viola palesemente il Codice della Strada? La stragrande maggioranza delle volte, il nostro istinto ci porta ad inveire contro questo o questa automobilista, lasciandoci coinvolgere dl momento anche di paura, rivolgendo al ‘colpevole’ parolacce, improperi, frasi colorite, sfottò.

Fino a qui va tutto abbastanza bene, anche se comunque offendere il decoro e l’onore di una persona, potrebbe comunque portare l’eventuale sanzionatore a farci una multa.

La cosa che sicuramente dobbiamo evitare di fare, sempre e comunque, se vogliamo eludere una multa salata, è quella di bestemmiare. Imprecare il Signore o la Madonna è un comportamento sanzionabile sempre, in qualsiasi circostanza, sia che ci si ritrovi allo Stadio a tifare la propria squadra del cuore insieme ad altre centomila persone, sia tu stia dentro la propria vettura mentre si è soli e magari si sta tornando a casa (attenzione ai finestrini aperti quindi).

Ecco la norma del Codice Penale sulla bestemmia

La norma legislativa che vieta ad una persona di bestemmiare in luogo pubblico si trova all’interno del Codice Penale. L’articolo 724 del Codice è molto chiaro al riguardo, e non da adito a nessuna interpretazione diversa. Ecco lo stralcio del Codice che riguarda chi bestemmia:

“Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la divinità o i simboli o le persone venerati nella religione dello Stato, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309. La stessa sanzione si applica a chi compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti”.

Ingorgo Stradale
Ingorgo Stradale – motori.news

Cosa fare quindi? La soluzione più facile da adottare è quella di non bestemmiare, semplice. In questo modo innanzitutto evitiamo la possibilità di vederci comminata una multa, e in secondo luogo evitiamo di offendere e ingiuriare chi crede nella religione e in Dio. Queste ci sembrano due buone ragioni.

Poi,  se proprio siamo incavolati e non riusciamo a farci passare il nervosismo, possiamo sempre ricorrere (e questo non è sanzionabile), ad una piccola invettiva, che male non fa e magari ci fa passare il momento di stress.

Ingorgo Stradale
Ingorgo Stradale – motori.news

Questo tipo di situazione comunque non accadrebbe se tutti quanti rispettassimo il Codice della Strada, e cercassimo di non fare i furbi mentre siamo al volante. Perché non si creerebbero situazioni di stress ulteriore, in un momento della nostra vita molto complicato soprattutto dal punto di vista economico.