Un SUV che non ha concorrenti per quanto riguarda il lusso. Il nuovo Cullinan è davvero il meglio per quei clienti esigenti che possono spendere oltre 500.000 euro.

Quando annunciò tre anni fa che avrebbe lanciato Cullinan, lo fece con la consapevolezza che i suoi clienti in tutto il mondo gli avevano chiesto di costruire “La Rolls-Royce dei “, con lusso, prestazioni e usabilità mai viste prima il mercato dei SUV. Molti di questi clienti erano individui giovani, di grande successo e di grande valore, fortemente impegnati nell’economia dell’esperienza, e volevano una Rolls-Royce che li portasse ai confini della Terra nel massimo del lusso.

La storia ha segnato il nostro precedente e oggi Rolls-Royce risponde al suo invito all’azione“, commenta Müller-Ötvös. “La nostra risposta ai visionari, agli avventurieri, agli esploratori e a chi crede nella supremazia della libertà è la “. “Sapevamo di dover offrire ai nostri clienti ciò che non riuscivano a trovare nel mercato dei SUV“, continua Müller. “Non accettano limitazioni o compromessi nelle loro vite. Sono i nuovi pionieri e per loro parla del loro senso dell’avventura e del coraggio nel modo in cui vivono le loro esperienze. Questo approccio alla vita richiede un’automobile che possa andare ovunque nel massimo del lusso e dello stile: lo stile Rolls-Royce. Quindi Cullinan.

Era chiaro che questi nuovi, più giovani e avventurosi clienti volevano una Rolls-Royce che li avrebbe portati fuori dai sentieri battuti e li avrebbe premiati con le esperienze più arricchenti della vita. Quello che non volevano era un veicolo onnipresente come un SUV con compromessi come l’aumento del rumore della cabina dovuto alla formula “due scatole”; piattaforme condivise che influenzano le prestazioni e il comfort; la scelta di essere bravi sia su strada che fuoristrada; o un SUV più basso e più informale che si mescola e diventa solo un’altra auto.

Per la prima volta una Rolls-Royce ha un portellone posteriore apribile, chiamato “The Clasp“. Facendo un cenno all’epoca in cui i bagagli erano montati all’esterno dell’abitacolo, così gli occupanti non viaggiavano con le loro cose, il profilo posteriore di Cullinan è un formato a due parti, “D-Back“, con trambusto che denota il luogo del bagaglio. ‘The Clasp’ si apre e si chiude automaticamente nelle sue due sezioni con il semplice tocco del tasto key fob. L’abitacolo posteriore è stato progettato per offrire il miglior sedile della casa per le esigenze particolari del proprietario. Sono disponibili due configurazioni posteriori: sedili lounge o sedili singoli. La configurazione Lounge Seat è la più funzionale delle due opzioni. Con spazio per tre passeggeri nella parte posteriore, sarà probabilmente più attraente per le famiglie. Anche i sedili posteriori si piegano verso il basso: una novità per Rolls-Royce.

I sedili si piegano elettronicamente in una serie di configurazioni premendo il pulsante appropriato nella tasca del bagagliaio o della porta posteriore. Con una sola pressione, ogni schienale si piega senza sforzo, mentre contemporaneamente si spostano i poggiatesta verso l’alto per evitare di lasciare un’impronta sul cuscino del sedile. Entrambi gli schienali possono essere ripiegati completamente, creando un’area di carico piatta o in uno split 2/3 e 1/3, aumentando ulteriormente la praticità. I passeggeri posteriori possono ancora viaggiare con un carico lungo, oppure utilizzare lo schienale della moquette come un tavolo occasionale su cui appoggiare i loro preziosi oggetti personali. Il vano posteriore o la zona del bagagliaio offrono uno spazio standard di 560 litri, con una capacità di sollevamento fino a 600 con il ripiano del pacco rimosso. Inoltre, la base dei sedili posteriori è più alta del pavimento del bagagliaio, quindi anche con entrambi i sedili posteriori ripiegati, gli articoli nello stivale non possono scivolare in avanti e sono contenuti in modo sicuro, a differenza di qualsiasi altro SUV.

Cullinan si risveglia con il semplice tocco del pulsante di sblocco sulla chiave Bespoke, o addirittura semplicemente allungando la mano verso la sua splendida maniglia in acciaio inossidabile. Si abbassa di 40 mm per rendere l’entrata più agevole mentre le iconiche porte degli autobus Rolls-Royce si aprono per accogliere l’autista e i passeggeri nella loro avventura.Tutte le informazioni sono chiaramente comunicate dall’ultima generazione di strumenti digitali, con gli stessi display progettati con aghi virtuali chiari e belli, sagome di gioielli Rolls-Royce e lettere chiare.nLa schermata centrale delle informazioni è per la prima volta sensibile al tocco, consentendo al guidatore di selezionare rapidamente funzioni, visualizzazioni di mappe e configurazione del veicolo mentre si è in pista. Questo portale può ancora essere controllato dall’iconico controller Spirit of Ecstasy che si annida sulla console centrale con il pulsante ‘Off-Road‘, il pulsante Hill Descent Control e i controlli di regolazione dell’altezza della sospensione pneumatica.

La Cullinan è spinta dal V12 biturbo di 6.75 litri in grado di erogare una potenza di 571 cv con una coppia massima di 850 Nm. In abbinamento alla trasmissione automatica ad otto rapporti e per la prima volta per una Rolls-Royce alla trazione integrale, il motore consente al SUV di raggiungere una velocità di 250 km/h. Servono circa 530.000 euro per diventare uno dei primi proprietari della Cullinan che offre la tradizionale apertura delle portiere anteriori e quella controvento delle posteriori (in modo elettrico) e un frigo per lo champagne e vani dove riporre un decanter per whisky con bicchieri inclusi.