Sarà un giovedì nero quello di giovedì 22 marzo per il trasporto pubblico a Roma. E’ previsto infatti uno sciopero di 24 ore del personale Atac indetto dai sindacati Faisa-Confail, Orsa-Tpl. Per tutta la giornata saranno a rischio le corse degli autobus, dei filobus e dei tram. E, come se non bastasse, Roma rimarrà bloccata anche per il possibile fermo della metropolitana e delle linee ferroviarie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civita Castellana-Viterbo. A rischio anche tutti i servizi offerti dalla società Roma Tpl.

Saranno garantite alcune fasce orarie. Servizi assicurati la mattina fino alle 8:30 e nel tardo pomeriggio dalle 17:00 alle 20:00. I mezzi che effettuano il servizio notturno potranno subire modifiche di orari o addirittura saltare nella notte compresa tra 21 e 22 marzo. Per maggiori informazioni si possono consultare i seguenti siti internet:
– http://www.atac.roma.it/
– https://www.metropolitanadiroma.it/
– http://www.romatpl.com/

Lo sciopero di Roma del 22 marzo avviene in un periodo abbastanza funesto per la capitale. Sono all’ordine del giorno i servizi televisivi sulla situazione critica delle buche stradali. Decine gli incidenti che avvengono ogni giorno. La sindaca Virginia Raggi a breve dovrebbe lanciare quello che è stato definito un “Piano Marshall” per le buche. L’ammontare delle spese che dovrebbe essere sostenuto per ripristinare la pavimentazione stradale della capitale è stato stimato in circa 1 miliardo di euro. Una cifra insostenibile per qualsiasi amministrazione e frutto di anni di degrado, di appalti gestiti male e di malaffare che si protrae da almeno 20 anni.

Per sopperire alo sciopero dei mezzi pubblici del 22 marzo, in città sarà possibile utilizzare il servizio di Taxi consultabile al sito (https://www.3570.it/) o approfittare di Uber per il quale vi diamo questo indirizzo per un approfondimento (https://www.uber.com/it/cities/rome/). In ogni caso sarà sempre possibile viaggiare in auto e, perché no, approfittare per chi può per una sana “gita” cittadina. Gioverebbe sicuramente alla salute di tutti e potreste risparmiare qualche soldo.