A partire dalla prossima stagione 2021 del Mondiale di Superbike, scenderanno in pista due moto in più. Infatti, il Team BMW ha annunciato in via ufficiale che, in griglia di partenza, non ci saranno più due moto bensì quattro. A tal proposito oltre al team ufficiale ci saranno anche due team satellite, ovvero: Bonovo Action con il pilota Jonas Folger e RC Squadra Corse con Eugene Laverty.  

Il team ufficiale conferma i suoi piloti Tom Sykes ed il neo arrivato Michael van der Mark. Il pilota irlandese, Eugene Laverty, oltre a guidare la M 1000 RR, vestirà anche i panni di collaudatore. Il tedesco Jonas Folger, nella stagione 2020 è sceso in pista nel Round di Barcellona e in quello dell’Estoril come wild card proprio con il team BMW. Inoltre, proprio con Bonovo Action, il 27enne di Mühldorf am Inn ha vinto quest’anno il titolo nazionale in Germania.

Il direttore di BMW Motorrad, Markus Schramm, esprime tutta la sua soddisfazione e dichiara che la cooperazione con i team satellite rappresenta un altro importante passo per il loro impegno in Superbike. Per Schramm avere altre due BMW M 1000 RR in gara insieme alle due moto del team ufficiale con Sykes e van der Mark, è qualcosa di molto bello. Il direttore di BMW ha così dato il benvenuto ai due team satellite:

“Vorrei dare un caloroso benvenuto ai due team satellite che sono coinvolti nel nostro progetto Superbike. Il Bonovo Action Team con Jonas Folger è la prima squadra tedesca a competere nel mondiale con un pilota bavarese su una moto bavarese, si tratta di un’accoppiata speciale. Sono anche felice che Eugene Laverty resterà membro integrante della famiglia BMW, mettendo il suo talento e la sua conoscenza della BMW nel team satellite RC Squadra Corse, di recente formazione ma già ben nota nel paddock della Superbike. Spero che sarà una stagione 2021 di successo!”.

Anche il direttore di BMW Motorrad Motorsport, Marc Bongers, non vede l’ora di iniziare la partnership con Bonovo Action e RC Squadra Corse. La collaborazione con questi due team dà la possibilità di diversificare il loro progetto Superbike ancora di più e saranno a stretto contatto con il team ufficiale. Il direttore ha poi aggiunto che per loro il beneficio è che possono avere un feedback più ampio. Le squadre sono molto forti così come i piloti. Jonas Folger ed Eugene Laverty non sono solamente veloci, ma hanno anche tanti anni di esperienza che permettono di dare al team un importante contributo allo sviluppo della BMW M 1000 RR. Oltre ad essere felice per la permanenza di Laverty, Bongers dà il benvenuto a Folger per essere entrato a far parte della famiglia BMW.