SBK Aragon Gara-1: la top-10 finale, Jonathan Rea fa 113

Jonathan Rea vince la sua 113esima gara in Superbike e trionfa in gara-1 ad Aragon. Sul podio Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu.

Jonathan Rea e Alvaro Bautista
Jonathan Rea e Alvaro Bautista – Motori.News

La prima gara del Mondiale SBK al MotorLand di Aragon regala subito un grande show. Jonathan Rea va a prendersi la vittoria di forza in gara-1, al termine di una sfida strepitosa con la Ducati Panigale V4R. Per il nordirlandese della Kawasaki si tratta del 113° successo nel WorldSBK e inizia la stagione 2022 con il piede giusto.

Allo spegnimento dei semafori Toprak Razgatlioglu ha preso il comando del round, ma dopo pochi giri ha dovuto mollare la presa e mettersi alle spalle di Rea e Bautista che non si sono mai risparmiati. Un lungo valzer di sorpassi e controsorpassi che è proseguito fino alla bandiera a scacchi, con Jonnhy che ha anticipato lo spagnolo di appena 90 millesimi. Sul gradino più basso del podio sale il campione in carica Razgatlioglu. “Mi sono sentito bene nei primi giri – ha detto l’alfiere turco della Yamaha -, ma da metà gara sentivo il davanti che si chiudeva, l’anteriore ha perso prestazione e tendeva a scivolare. Sono punti importanti, ma domani proverò a vincere“.

La top-10 di Gara-1 Superbike

Jonathan Rea (Instagram)
Jonathan Rea – Motori.News

Jonathan Rea avverte di avere una Kawasaki ZX-10RR più competitiva rispetto allo scorso anno, ma considerando che questa pista è sempre stato terreno favorevole per la Ninja non potrà dormire sonni tranquilli. “Ogni giro di questa gara è stato fantastico, i ragazzi hanno fatto un lavoro straordinario. I miei figli stamattina hanno vinto la partita di calcio e mi hanno messo pressione. Sono contento di iniziare la stagione con una bella gara, Alvaro si è divertito e domani proverò a vincere ancora“.

Dopo due stagioni Superbike difficili con la Honda, Alvaro Bautista ritorna nelle posizioni di vertice: “Mi sono divertito dopo gli ultimi due anni, essere in questa posizione è molto bello. E’ stata una gara incredibile con Jonathan, abbiamo usato le nostre armi al meglio, ci ho provato all’ultimo giro, ma all’ultima curva ho avuto qualche problema e il vento non mi ha aiutato. Seconda posizione importante per darmi motivazione“.

4° posto per la Ducati di Michael Rinaldi che ha tenuto il passo dei tre big, ma senza mai riuscire ad insidiarli. 5° Andrea Locatelli in sella alla Yamaha R1. Chiudono la top-10 le Honda di Iker Lecuona e Xavi Vierge, la BMW di Illia Mykhalchyk, Garrett Gerloff con Yamaha ed Eugene Laverty sulla BMW. Il Mondiale SBK ripartirà domani alle 11:00 con la Superpole Race e alle 14:00 con gara-2.