Tegola per la Honda e per Leon Camier. Il pilota inglese, infatti, non potrà partecipare alla 8 Ore di Suzuka, in programma tra poco più di due settimane, per una lieve frattura alla colonna vertebrale. L’infortunio è stato causato dalla caduta avvenuta martedì alla curva di Hairpin nel corso dei primi test.

Dunque, un problema non da poco per la Honda, adesso alla ricerca immediata di un sostituto in grado di fare bene all’importante gara prevista in Giappone. Uno di questi potrebbe essere Stefan Bradl che, a sorpresa, lo scorso anno gareggio con la FCC TSR.

Camier, come riporta testualmente il portale Gpone ha mostrato tutto il suo malcontento per l’infortunio: “Mi dispiace davvero molto – ha affermato – purtroppo ho subito una piccola frattura alla vertebra C5 e quindi non potrò gareggiare”. Il classe ’86, quest’anno molto sfortunato, a questo punto tornerà sulle piste a metà settembre, quando a Magny-Cours si terrà la tappa del Mondiale SBK.