Come possiamo ben ricordare il Gran Premio d’Italia tappa del mondiale di SBK 2019, che si è svolta sul circuito di Imola, è stata sciupata dal mal tempo. La forte pioggia mista a grandine ha infatti impedito di correre Gara 2 nel pomeriggio, in quanto la maggior parte dei piloti non ha voluto rischiare.

La Dorna ha ufficialmente annunciato che la gara del campionato mondiale di Supersport 300 sarà recuperata in Spagna nel weekend di Jerez, in programma dal 7 al 9 giugno prossimi. Si tratta di una notizia molto allettante che non è certo sfuggita agli occhi del campione Jonathan Rea, che ad Imola si è aggiudicato sia Gara 1 sia la Superpole Race. Queste le sue dichiarazioni a fine round 1 riportate da ‘Motorsport.com‘:

“È stato un weekend davvero positivo. Il feeling con la moto era buono e sono riuscito a trarre il massimo dalla mia Kawasaki per poter vincere le due gare, sono molto felice. Voglio ringraziare tutto il team che ha sempre dato il massimo. Siamo stati battuti da inizio stagione, ma non ci siamo mai arresi e ci abbiamo sempre creduto. Questo weekend rappresentava un’ottima opportunità di tornare a vincere”.

Rea e la proposta di correre a Jerez

Il pilota britannico della Kawasaki Racing dopo aver letto la notizia ha postato un messaggio sul suo profilo Twitter proponendo:

“Che ne dite di disputare tre gare vere dopo quella cancellata a Imola?”

Alla sua proposta arriva la risposta di Alvaro Bautista che retwitta applaudendo in segno di approvazione.

Il campione spagnolo leader della classifica e pilota della Ducati team Aruba Racing, con le emoticon degli applausi ha fatto sapere di essere d’accordo all’iniziativa del suo rivale Rea. Non si può dire niente circa la risposta del quattro volte campione iridato, al quale farebbe molto piacere recuperare la gara di Imola sul circuito di Jerez, uno dei sui preferiti.