ben-godfrey

Ieri è stata una giornata di lutto nel mondo dello sport e del motociclismo. Durante l’evento ‘No Limits Trackdays’, il pilota di Superbike, Ben Godfrey è stato vittima di un grave incidente in cui ha perso la vita a soli 25 anni. Ad annunciare l’incidente e il decesso del giovane pilota è stato il team con il quale correva il britannico. Questa a seguire è la nota ufficiale:

“Durante la seconda sessione di gruppo avanzata della nostra giornata di No Limits Track oggi a Donington Park, Ben Godfrey, 25 anni, si è scontrato con un’altra moto sull’approccio a Redgate ed è caduto dalla sua moto. Tragicamente, ha subito gravissime lesioni e nonostante l’immediata assistenza medica a terra, è deceduto a causa delle stesse poco dopo.’ Sull’incidente mortale ha aperto una indagine anche la polizia di Leicestershire che sta verificandone le dinamiche”.

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata nella giornata di ieri durante l’evento sul circuito di Donington Park. Il 25 enne Ben Godfrey era un pilota molto bravo e stella nascente del mondiale di Superbike. Alla fine del 2020 avrebbe dovuto partecipare con il team BGR alla ‘Ducati TiOptions Cup’ a Silverstone. Purtroppo questo non accadrà.

Mark Neate, organizzatore della ‘No Limits Trackdays’, ha voluto rendere omaggio al pilota sostenendo che Ben fosse veramente un giovane fantastico e amico di tante persone nel paddock. Aveva sempre il sorriso stampato sul volto e si metteva sempre a disposizione di tutti. Non vedeva l’ora che iniziasse la stagione, era molto felice di questo e così per farsi trovare pronto ha deciso di partecipare per molti giorni di pista nelle ultime settimane. Il pensiero va alla sua famiglia, la sua compagna Jordan, i suoi compagni di squadra e amici.   

Enorme tragedia al Donington Park

Ben Godfrey era già sceso in pista sia in Superstock che in Endurance. Purtroppo ieri, al No Limits Trackdays ha subito un incidente ed è stato dichiarato morto, stesso sul luogo dell’immane tragedia, a causa delle gravi lesioni subite nella brutta caduta. In seguito al triste accaduto anche il team-mate di Superbike, Glenn Irwin, ha voluto rendergli omaggio tramite post sui social: “Riposa in pace Ben Godfrey. Sei scomparso troppo presto.

Il 25 enne Ben Godfrey, che ha perso la vita domenica scorsa in pista, ha gareggiato nel campionato britannico Superbike. Il ragazzo era considerato da tutti tra i piloti più promettenti, con un’ottima carriera alle spalle e un potenziale ancora da esprimere fino in fondo. Purtroppo Godfrey non potrà più disputare le gare “terrestri”, ma siamo più che certi che stia continuando a sfrecciare lassù.

R.I.P Ben!