Sabine Kehm, la manager del pluricampione di Formula 1 Michael Schumacher ha parlato alla stampa. Per il volere della famiglia ha espresso un sentimento di profondo e sentito ringraziamento per tutto l’affetto che i tifosi continuano a manifestare.

Sono mesi purtroppo bui quelli che Schumacher sta passando da quel tragico 29 dicembre 2013, giorno tragico dell’incidente sulle nevi francesi. Le reali condizioni del campione di Formula 1 sono ignote a tutti, per volontà proprio della famiglia. C’è chi dice che l’ex ferrarista risponda agli stimoli, c’è chi afferma che capisca le parole altrui e c’è chi sostiene che sia un vegetale tenuto in vita dalle macchine.

La manager Sabine Kehm, ai microfoni di Associated Press ha voluto comunque ringraziare tutti i tifosi. Era dal dicembre 2016 che la moglie di Schumacher, Corinna ed i figli Mick e Gina Maria non si facevano sentire. Queste le parole riferite: “Ciò che si può dire è che la famiglia apprezza davvero l’empatia dei fan. Le persone vedono e capiscono che le sue condizioni di salute non devono essere condivise agli occhi del pubblico”. Schumacher vive dal 2014 nella sua villa sulle rive del lago di Ginevra dove è sottoposto a cure a tempo pieno da parte di un’equipe di specialisti.

Segnaliamo che il prossimo 16 giugno, presso il vecchio aeroporto di Colonia, saranno esposte auto, caschi da corsa e altri oggetti appartenenti a Michael Schumacher. La volonta è quella di renderli ai tifosi promuovendo un’asta di beneficenza per le cure costosissime alle quali viene sottoposto Schumi. Ancora la Khem: “Il suo recupero è un processo continuo e non è possibile cambiare quanto successo”.

Il figlio Mick correrà anche nel 2018 con la scuderia Prema in Formula 3, mentre la figlia Gina Maria è una promessa delle gare equestri, già nazionale tedesca di specialità. Da tifosi ed appassionati di automobili vi terremo aggiornati sulle condizioni di Schumacher, sperando quanto prima di poter dare notizie di una sua ripresa.