Da oggi 7 novembre 2019 scatta l’obbligo di adottare nelle proprie auto i seggiolini dotati di dispositivo anti abbandono per bambini minori di 4 anni. Una regola a nostro parere giusta visti i tragici fatti accaduti con una certa frequenza negli ultimi anni. La regola di obbligo di utilizzo dei seggiolini con dispositivo anti abbandono è la numero 172 del Codice della Strada pubblicata il 23 ottobre scorso sulla Gazzetta Ufficiale ed entrata in vigore quindi il 7 novembre.

Nel Decreto Legge fiscale è stato previsto un fondo che garantirà un buono di 30 € per singolo apparecchio acquistato. A tutti gli effetti, comunque, fa fede ancora la legge 117 del 2018. Essa prevede l’obbligo dei seggiolini con dispositivo anti abbandono entro i 120 giorni dopo l’entrata in vigore del DL. Quindi il termine ultimo per l’acquisto dei dispositivi dovrebbe essere spostato al 6 marzo 2020. Diciamo dovrebbe perché le istituzioni non sono state chiare.

Le sanzioni partiranno a tutti gli effetti dal 7 novembre. Fatto salvo che non ci sia una comunicazione ufficiale nei prossimi giorni dove venga riportato che, pur permanendo l’obbligatorietà, farà slittare al 6 marzo 2020 l’effettività delle multe. Ad oggi l’articolo 172 del Codice della Strada prevede una sanzione amministrativa compresa tra gli 81 ed i 326 € (56,70 € se si pagherà entro 5 giorni), più una relativa decurtazione di 5 punti dalla patente, per chi non avrà effettivamente il dispositivo anti abbandono installato in auto.

Nei prossimi giorni saranno date informazioni supplementari su come richiedere il contributo statale di 30 €. 15,1 milioni di € sono previsti per il 2019, solo 1 per il 2020. I minori di 4 anni attualmente sono circa 1,8 milioni in Italia, si prevede una vendita nei prossimi mesi di oltre 1,2 milioni di seggiolini o cuscini da apporre sul seggiolino con dispositivo anti abbandono. I soldi, a conti fatti, non basteranno per tutti.

I dispositivi previsti hanno dei requisiti fondamentali. Devono infatti attivarsi automaticamente senza azioni del conducente, dare un segnale visivo o acustico (valida anche la vibrazione) distintamente percepibile dal guidatore sia dentro che fuori dalla propria auto. Attenzione ai dispositivi Bluetooth o quelli senza sensore di peso, poiché sono in contrasto con il punto della legge che richiede “l’attivazione automatica senza ulteriori azioni da parte del conducente”. Occhio anche alle App poiché non funzionano se non c’è rete. I cuscini rimovibili, inoltre, non devono modificare l’omologazione dei seggiolini.

La migliore scelta sta quindi nei sistemi universali con avvisatore acustico e luminoso collegato alla presa dell’accendisigari della vettura.

Su Amazon potete trovare alcuni dispositivi o seggiolini con sistema anti abbandono.

I prezzi medi attualmente vanno dai 35-40 € sino ad oltre 100 €. Ci sono i comodi sistemi con collegamento all’accendisigari dell’auto sino ai prodotti dotati di App con memorizzazione dei numeri da chiamare in caso di allontanamento dall’auto con bimbo a bordo.