La Skoda Superb è l’ammiraglia della Casa ceca, giunta alla terza generazione. L’auto è stata profondamente rivista nel 2019, con l’introduzione di tanta tecnologia e di nuove motorizzazioni tra cui la versione ibrida plug-in (la prima elettrificata del marchio). Da segnalare che la Skoda Superb rimane una delle maxi berline (anche sw) più appetibili sul mercato. L’auto riesce a fare breccia in un segmento dominato da modelli come Audi A6, Mercedes Classe E e BMW Serie 5, in cui le avversarie spesso gettano la spugna per le poche vendite. Motori.news ha provato la versione ibrida plug-in in allestimento Executive, ecco come è andata:

LINEA E DIMENSIONI

La Skoda Superb si è nettamente evoluta sotto l’aspetto stilistico, diventando uno dei modelli più riusciti della categoria. Il restyling del 2019 le ha dato esteriormente un po’ più di brio, anche se il look rimane quello tradizionale, “teutonico”, senza particolari fronzoli. L’auto punta a garantire un aspetto imponente, senza peculiarità di apparire troppo. Di serie abbiamo cerchi da 17 pollici. La lunghezza della Superb è di 486 cm, una delle wagon più grandi disponibili sul mercato. La larghezza tocca il metro ed 86 cm, mentre l’altezza è di 148 cm. Elevato il passo, pari a 284 centimetri, che garantisce una buona abitabilità per 5 persone.

La versione ibrida plug-in della Skoda Superb perde 150 litri di capienza nel bagagliaio. Si parte, però da una stiva quasi da nave, per cui i 510 litri di capacità finali, tenuto conto dell’ingombro delle batterie, rimangono buoni anche per le lunghe trasferte in famiglia. Il serbatoio della benzina contiene 50 litri. Tra batterie e carburante, l’autonomia totale dell’auto è di circa 800 km. La massa in ordine di marcia è di poco superiore ai 1.750 kg.

PRESTAZIONI E CONSUMI

La Skoda Superb ibrida plug-in adotta un potente 1.4 turbo a iniezione diretta di benzina da 156 CV (250 Nm di coppia) abbinato un’unità elettrica trifase da 116 CV (e 330 Nm di coppia). La trazione è anteriore. Il tutto è supportato da un rapido cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti. La potenza totale combinata è di 218 CV. Tutto ciò garantisce prestazioni elevate, con una velocità massima di 224 km/h ed uno scatto da 0 a 100 in 7,8 secondi. Ottima la ripresa, supportata dal motore elettrico che fa raggiungere andature autostradali in un battibaleno. Abbiamo apprezzato il brio del 1.4 anche a batterie scariche, i 156 cavalli permettono di affrontare agilmente i sorpassi anche a pieno carico.

La tenuta di strada è nella norma, ci aspettavamo un impianto frenante un po’ più aggressivo, viste le prestazioni dell’auto. A livello di consumi, con questa Skoda Superb abbiamo percorso quasi 50 km in modalità zero emissioni. La media nei viaggi di 2-300 km supera i 30 km con un litro, ricorrendo all’utilizzo delle batterie. Queste, con una capacità di 13 kWh, si ricaricano in circa 6 ore anche dalla normale presa di casa. Basterà dunque aumentare la potenza complessiva erogata dalla rete domestica a 5 kW, per poter mettere in carica l’auto senza patemi, durante la notte. A batterie scariche la Skoda Superb tocca punte di 16 km/litro in extraurbano ad andatura moderata, la media è attorno ai 14,5 km/litro.

COMFORT ED OPTIONAL

Gli interni della Skoda Superb denotano una qualità da auto premium, con materiali ben assemblati e di pregio. La strumentazione è digitale e ben leggibile, il posto guida è ben progettato e comodo. Molto buono l’isolamento acustico. In molti ci hanno chiesto di dare un’occhiata agli interni e sono rimasti sorpresi da quanta strada ha fatto il marchio nell’ultimo ventennio. Parlando di prezzi la Skoda Superb iV in allestimento Executive costa 45.700 €. Parliamo della versione base, si sale di quasi 8.000 € per la Laurin & Klement.

Di serie su questa Superb ci sono il clima automatico bi-zona, il selettore di modalità di guida, la radio DAB e la connettività AppleCar Play ed Android Auto. Le luci sono full LED, gli ugelli lavavetri sono riscaldati, abbiamo inoltre il Dynamic Chassis Control, il cambio automatico ed i sensori parcheggio anteriori e posteriori. Lo schermo del sistema di infotainment è da 8 pollici. Per la sicurezza abbiamo di serie l’Adaptive Cruise Assistant, l’Adaptive Lane Assistant – sistema di mantenimento del veicolo al centro della corsia, Driver Activity Assistant – dispositivo di riconoscimento della stanchezza del conducente ed il limitatotre di velocità. Piuttosto ampia e fornita la lista degli optional, a patto di voler mettere (anche pesantemente) mano al portafogli.

CONCLUSIONI

Con cifre di acquisto inferiori alle station wagon premium, la Skoda Superb propone un’elevata qualità costruttiva, che nulla ha da invidiare alle avversarie. Un acquisto da tenere presente poichè i prezzi delle Skoda future, vista la qualità dei modelli, subiranno probabilmente un aumento. La gamma della Superb è piuttosto ampia ed articolata, questa ibrida è un po’ la ciliegina sulla torta, destinata a chi crede fermamente nell’elettrificazione e vuole risparmiare un po’ senza rinunciare alle prestazioni.

PREGI

Elevata qualità costruttiva

Prestazioni buone, anche quando le batterie sono scariche

Ottimo rappporto qualità/prezzo

DIFETTI

Prezzo elevato di alcuni optional

Linea elegante, ma molto tradizionale

Frenata migliorabile