Spia temperatura acqua in estate, se si accende è un problema: il motore stavolta lo bruci

Se sul cruscotto la spia della temperatura dell’acqua rimane accesa bisogna subito accorrere ai ripari. Ecco cosa potrebbe succedere se ignoriamo il segnale.

Spia temperatura acqua
Spia temperatura acqua – Motori.News

Essere in possesso di un auto è sempre qualcosa che ci da sicurezza ma bisogna stare attenti a saperla tenere come nuova e a non ignorare i segnali che il nostro veicolo ci invia tramite le sue spie luminose.

Molte volte ignoriamo alcuni segnali che il nostro veicolo ci invia, come se fosse una persona, ma ovviamente trattandosi di un aggeggio a motore, questo non ha la capacità della favella e pertanto dobbiamo comprendere altri tipi di vie di comunicazione.

Spia della temperatura dell’acqua: ecco il motivo per cui rimane accesa

Quando la nostra auto vuole comunicarci che c’è qualcosa che non va lo fa attraverso segnali acustici, come accade spesso quando non si inserisce correttamente la cintura di sicurezza o quando abbiamo uno sportello erroneamente chiuso.

Un altro tipo di segnali che la nostra auto ci invia sono quelli luminosi e grazie ad alcuni simboli sul cruscotto possiamo capire quale problema sta avendo la nostra auto e come fare per risolverlo.

Bisogna però, prima di tutto essere a conoscenza dei vari simboli, quindi è sempre meglio preventivamente leggere il libretto d’uso della nostra auto al fine di essere pronti a saper decodificare il messaggio che l’auto vuole inviarci.

A volte capita di ritrovarsi con un simbolo molto particolare che non smette di rimanere illuminato anche quando siamo già partiti con la nostra auto, quando invece, solitamente questo si spegne dopo qualche secondo

Spia luminosa: attenti a quella della temperatura dell'acqua
Quando il liquido è surriscaldato e si attiva la spia luminosa sul cruscotto è sempre meglio fermarsi per non mandare in avaria il nostro veicolo – motori.news

Il simbolo in questione raffigura un termometro immerso in un liquido e ci avverte che il liquido di raffreddamento della nostra auto sta superando la temperatura consentita e si sta surriscaldando.

Di solito, il limite previsto e come indicato sul simbolo è di 130° ma è consigliabile che questo rimanga in uno stato che oscilli tra gli 80° e i 90°, temperatura accettabile per la guida.

Qualora il simbolo in questione rimane acceso o lampeggia bisogna fermarsi immediatamente perché significa che il liquido di raffreddamento ha raggiunto una temperatura non adatta.

Cosa fare in caso di lampeggiamento

Solitamente la sua accensione indica un malfunzionamento del veicolo che può essere causato da un’anomalia della temperatura che si verifica quando la ventola non funziona in modo corretto oppure se la valvola termostatica o la guarnizione è danneggiata.

Quando c’è uno di questi problemi si potrebbe incorrere al surriscaldamento del motore con una conseguenza di flusso di aria calda e fredda che potrebbe danneggiare in modo molto serio l’andamento del nostro veicolo.

Pertanto, quando abbiamo questa spia luminosa accesa, è sempre meglio fermarsi e appena possibile recarsi alla prima autofficina disponibile per far controllare la nostra auto e non rischiare di ritrovarsi bloccati nel mezzo della strada.

La spia potrebbe accendersi anche quando facciamo una sosta prolungata lasciando il motore acceso, questo provocherebbe un flusso di aria fredda che andrebbe a raffreddare il radiatore facendo riscaldare il motore.

Spia luminosa: attenti a quella della temperatura dell'acqua
Se la nostra auto emette vapore chiamare immediatamente il soccorso stradale – motori.news

Un metodo per far raffreddare il motore è quello di fermarsi e di aprire il cruscotto della propria auto, ma bisogna fare molta attenzione perché potrebbe fuoriuscire del vapore e qualora accada è meglio chiamare i soccorsi stradali e non operare manualmente.

Inoltre se proprio non riusciamo ad esimerci dal controllare il nostro veicolo è sempre meglio attendere 15 minuti da quando ci siamo fermati in modo che il liquido si sia raffreddato e non sia ustionante e anche quando è passato il tempo utilizzare dei guanti per levare il tappo e controllare la temperatura del liquido.

Spia luminosa: attenti a quella della temperatura dell'acqua
Prima di partire far controllare il livello dei liquidi e il circuito di raffreddamento da meccanici esperti – motori.news

Quindi, specialmente prima di intraprendere un lungo viaggio, è consigliabile controllare il circuito di raffreddamento e controllare il livello dei liquidi affidandosi a dei meccanici esperti.

Durante il viaggio non bisogna tirare troppo le marce e qualora la spia della temperatura dall’acqua dovesse lampeggiare è meglio fermarsi in quanto potrebbe esserci un malfunzionamento della nostra auto che potrebbe causare, se ignorato a lungo, un avaria al motore e ritrovarsi senza veicolo durante il proprio tragitto.