Superbike: Most delle meraviglie, Ducati e Yamaha hanno dato i numeri!

Ducati e Yamaha, marchi padroni nel round Superbike a Most. Bautista e Razgatlioglu hanno scritto la storia per entrambi. 

ducati-yamaha-bautista-toprak-superbike
Ducati e Yamaha, che numeri! – MotoriNews

Il Mondiale Superbike ha concluso la sua prima parte di 2022 nei giorni scorsi. La tappa a Most ha rappresentato il giro di boa di un campionato molto intenso per le derivate di serie. Ma due marchi in particolare sono emersi nel corso del fine settimana in classe regina. Stiamo parlando nientemeno che di Ducati e di Yamaha che, con i suoi assi, hanno raggiunto risultati storici. Con i loro risultati, i grandi protagonisti Alvaro Bautista ed il campione in carica Toprak Razgatlioglu hanno infatti scatenato grandi feste rispettivamente a Borgo Panigale e ad Iwata. È il caso di dirlo, numeri da capogiro!

Ducati 1000 e una notte

Il passo era vicinissimo, ma ad Alvaro Bautista è bastata una super vittoria nella prima corsa disputata in Repubblica Ceca per scatenare la festa. Lo spagnolo e la sua Panigale V4 R infatti hanno raggiunto cifra tonda, Ducati ha raggiunto i 1000 podi nel Mondiale Superbike! Una lunghissima sequenza vincente iniziata nel 1988, quando Marco Lucchinelli vinse a Donington il primo round WorldSBK mai disputato. Una partenza quindi da subito vincente, che non si è davvero smentita col passare degli anni. Ma sono tantissimi i nomi che hanno contribuito: Raymond Roche, Doug Polen, Carl Fogarty, Troy Corser, Troy Bayliss, Neil Hodgson, James Toseland. Finita qui? Ovviamente no, ci sono anche Giancarlo Falappa, Fabrizio Pirovano, Pierfrancesco Chili, Ben Bostrom, Ruben Xaus, Regis Laconi, Noriyuki Haga, Chaz Davies, Marco Melandri, Scott Redding, ecc. Un lungo elenco di grandi nomi che hanno contribuito alla leggenda Ducati. Che ha messo l’iride 2022 nel mirino…

Yamaha quota 100

Toprak Razgatlioglu, dopo un inizio senza immediate vittorie, è sempre più scatenato. Il traguardo di casa Yamaha così era davvero alla portata ed il campione Superbike non ha davvero deluso. In occasione della Superpole Race di domenica a Most, il pilota turco ha realizzato un capolavoro che è valso il grande risultato. La casa dei tre diapason ha raggiunto le 100 vittorie in WorldSBK! Diventate già 101, visto che l’iridato 2021 ha concesso il bis in occasione della successiva Gara 2. A cui aggiungere il secondo posto ottenuto nella Gara 1 vinta dalla Ducati di Bautista. Come in MotoGP, Yamaha ha un solo grande punto di riferimento, che ora è a -38 dallo spagnolo al comando. Alla ripartenza a settembre avremo una seconda parte di stagione decisamente frizzante!