Nonostante qualche anno sul groppone la Suzuki Jimny rappresenta ancora una delle “vere” fuoristrada in circolazione soprattutto per dimensioni e prezzo che ne fanno un punto di riferimento difficilmente trascurabile per chiunque si avvicina a questo tipo di vetture.
Semplice e “ignorante” ha il volante fisso e poche regolazioni degli schienali, non ha ultimi ritrovati tecnologici e le raffinatezze aereodinamiche ad appannaggio delle più modaiole crossover, però quando serve la sostanza, in particolare nel fuoristrada, non tradirà le vostre aspettative.

La trazione integrale “drive action 4×4” è efficace su ogni fondo.
Sono tre le posizioni selezionabili: la prima, per andare con le sole due ruote motrici quindi utilizzando una trazione posteriore ( come nelle fuoristrada di una volta ), la seconda inserisce la trazione integrale e la terza inserisce le 5 ridotte che si hanno a disposizione.

Foto | Diego Barone Lumaga
Foto | Diego Barone Lumaga

Nessun differenziale centrale, ne ripartizione di coppia tra i due assali, soltanto un semplice collegamento rigido. Ci sarebbe da sgranare gli occhi tuttavia, questa meccanica vecchio stile, le permette di andare quasi dappertutto.
Qualsiasi sia la strada che state percorrendo oppure l’imprevisto che vi si presenti dinanzi, la Suzuki Jimny verrà in vostro soccorso tirandovi fuori da ogni impaccio.

La Jimny esce dal concessionario con pneumatici Bridgestone Dueller, non certo adatte per il fuoristrada puro ma un giusto compromesso tra strada e sterrato.

Foto | Diego Barone Lumaga
Foto | Diego Barone Lumaga

Il motore ha 85 CV, non offre prestazioni da “brucia semafori” e si distingue per il dna che ne ha fatto un successo su scala globale. La Casa dichiara uno spunto di 14 secondi, tempo un po’ alto penalizzato, anche, dai rapporti del cambio molto fuoristradistici.
Indole da fuoristrada che la penalizza in autostrada dove il motore ci è parso abbastanza rumoroso con consumi non sempre contenuti.

Le rigide sospensioni sono, anche queste tarate e orientate al fuoristrada più puro e non aiutano, di certo, quando si percorrono percorsi autostradali.

Foto | Diego Barone Lumaga
Foto | Diego Barone Lumaga

E’ un’autovettura destinata a chi ha la passione per gite su percorsi extra stradali dove gli scenari della natura e il carattere di questa Jimny, accompagneranno i vostri orizzonti senza alcun timore.

Il prezzo poi, inferiore ai 20.000 €, molto concorrenziale rispetto al mercato, rende questa divertente “little” fuoristrada un’amica eventualmente da acquistare e da utilizzare anche nelle impervie strada cittadine.

Un ultimo saluto al Golfo di Napoli e si riparte per una nuova avventura.

Foto | Alessandro Zarcone
Foto | Alessandro Zarcone