Suzuki sorprende, super ospite nei test a Misano: “Che sogno la MotoGP!”

Che regalo per Dominique Aegerter, eccolo con Suzuki per qualche giro nei test MotoGP! E potrebbe non essere finita qui… 

aegerter-suzuki-motogp-misano-social
Suzuki con un ospite d’eccezione a Misano – MotoriNews

Dopo il GP di San Marino, giornata di riposo e si riparte. La MotoGP infatti ha programmato due giorni di test ufficiali, oggi e domani. Le ultime prove della stagione in corso, mancano 6 GP e chiaramente non ci sarà più spazio per altro. Suzuki non si deve preparare per il 2023, visto che non ci sarà, ma ha girato regolarmente sul tracciato di Misano. Un giorno solo di test e con Alex Rins, visto che Joan Mir s’è fatto male in Austria. Assenti i collaudatori, tra infortuni ed altri impegni, di qui l’idea per avere comunque due piloti in azione. Ecco che la casa di Hamamatsu ha deciso di chiamare un ospite d’eccezione.

Il regalo al campione

Suzuki non ha dovuto cercare molto lontano, viste le tante categorie in azione a Misano. Precisamente, l’occhio è caduto sulla MotoE e sul suo fresco campione. Ecco quindi la chiamata a sorpresa: Dominique Aegerter riceve così un grande regalo da Suzuki, che lo porta al debutto in MotoGP! Il pilota svizzero, ormai camaleontico visti i campionati in cui ha corso, aveva grande esperienza solamente nelle altre categorie. Tre stagioni in 125cc, un decennio invece in Moto2, prima di cambiare e rilanciarsi con successo tra MotoE e Supersport. Senza farsi mancare anche svariate partecipazioni Endurance alla 8 Ore di Suzuka. Da ricordare che il debutto da podio nel 2014 è arrivato proprio con Suzuki! Un ritorno quindi con la casa di Hamamatsu, stavolta però per provare la GSX-RR, ovvero la MotoGP. Il larghissimo sorriso sul volto di Aegerter e gli occhi brillanti esprimono chiaramente il suo stato d’animo.

“Grazie Suzuki, che sogno!”

Mattinata da protagonista per il neo campione MotoE e leader Supersport. Una volta sistemata la posizione in sella, Dominique Aegerter s’è prontamente lanciato in pista, determinato a sfruttare al massimo il tempo a disposizione. Nel pomeriggio ha dovuto lasciare Misano per volare in Francia, visto che riparte il Mondiale Supersport dopo la pausa estiva. Per lui 33 giri in totale, il primo emozionante contatto con una Suzuki MotoGP molto diversa dalla Yamaha a cui è abituato. “È da impazzire! Tutta quell’elettronica, i dispositivi… Ma è stato fantastico, un sogno diventato realtà!” Suzuki ha voluto divertirsi, ecco così un bel regalo per Aegerter, ma potrebbe non essere finita qui. Impazzano le voci, se Joan Mir non riuscisse a tornare ad Aragon chissà, potrebbe anche esserci il seguito quel bel sogno…