Sarà il nuovo modello d’ingresso alla gamma di SUV e crossover Volkswagen. Debuttano sistemi di assistenza finora riservati a categorie superiori.

Con la T-Cross debutta una nuova dimensione di crossover della marca . Presentato nel 2016 al Salone di Ginevra sotto forma di studio in versione , il modello si avvicina ora alla produzione di serie. Con la T-Cross, la amplia la sua gamma di e crossover a una dimensione più compatta che punta a offrire di più senza però costare di più. Il debutto mondiale della T-Cross avverrà in autunno. Nell’attesa, la offre un primo sguardo al suo futuro crossover di segmento B.

T-Cross, T-Roc, Tiguan, Tiguan Allspace e saranno ora le cinque dimensioni di SUV e crossover della Marca per l’Europa. Ma la T-Cross arricchirà l’offerta anche in Cina e America Meridionale. Questa nuova Volkswagen lunga 4.107 millimetri è stata concepita per essere carismatica, a trazione anteriore, funzionale e progettata in maniera intelligente. È perfetta per la città, pronta per le piccole e le grandi avventure dentro e fuori la giungla urbana.

La T-Cross offre uno spazio interno sorprendente, ottenuto grazie al pianale modulare trasversale MQB. Per esempio, il divano posteriore può essere fatto scorrere longitudinalmente per ottenere più spazio per le gambe o incrementare la capacità del bagagliaio. L’influsso positivo del pianale modulare trasversale si riflette su ogni dettaglio della T-Cross.

Si era parlato del primo SUV decappottabile che sarà prodotto a partire dalla prima metà del 2020. Il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo Volkswagen ha confermato l’investimento di oltre 80 milioni di Euro nello stabilimento di Osnabrück.

Herbert Diess, Presidente del Consiglio di Amministrazione della marca Volkswagen, dice: “La Volkswagen sta diventando sempre più la Marca dei SUV e dei crossover. La T-Roc sta già fissando nuovi standard nel suo segmento. Con la cabriolet basata sulla T-Roc, aggiungeremo alla gamma un modello molto accattivante. Sono particolarmente felice di sottolineare che possiamo contare sull’esperienza pluridecennale dei lavoratori di Osnabrück nella produzione di cabriolet. Lo stabilimento ora ha brillanti prospettive per il futuro”. I SUV stanno dando un contributo determinante alla crescita della marca Volkswagen