Tagliando auto, nessuno te lo dice ma c’è un modo per risparmiare: spendi la metà

Chiunque abbia un mezzo sa che il tagliando auto si tratta di un controllo che si fa periodicamente, che peraltro è obbligatorio durante la garanzia ma che è sempre consigliato in generale un po’ per tutta la durata della vita della macchina.

tagliando auto
tagliando auto- Motori.News

Il tagliando auto si fa soprattutto per cercare di mantenere la macchina in ottime condizioni, controllata di tanto in tanto con particolare attenzione rivolta alle componenti che si possono usurare nel corso di un solo anno con l’utilizzo.

Questo controllo non ha nulla di particolare, anzi consiste in una semplice manutenzione del veicolo, al fine di verificare che tutte le componenti funzionino normalmente. I controlli sono obbligatori fino a quando la macchina è in garanzia, subito dopo non lo è più ma diventa un controllo consigliato perché un veicolo che viene controllato periodicamente è un veicolo destinato a durare molto di più.

Tagliando auto, cosa dice il regolamento UE

Secondo il regolamento UE n. 461/2000, deve essere sempre rispettato il principio della libera concorrenza, per cui il tagliando auto può essere effettuato da qualunque officina a prescindere dalla validità della garanzia.

Essendo che oggi in molti fanno confusione tra tagliando e revisione bisogna fare chiarezza e stabilire una volta per tutte quale sia la differenza tra l’una e l’altra cosa.  La revisione è obbligatoria, è prevista dalla legge, serve a certificare la funzionalità del mezzo, oltre che l’idoneità alla circolazione. Invece il tagliando consente semplicemente di mantenere in ottima salute la carrozzeria e le auto in modo particolare alcune parti. Per esempio si controllano con attenzione i freni e le sospensioni, l’olio, il sistema elettronico, il liquido di raffreddamento.

Tagliando-Motori.news

Quando è consigliato effettuare la revisione dell’auto

La revisione ha un periodo ben prestabilito oltre il quale non si può andare. Mentre, il tagliando varia in base al modello della propria auto e alla scelta della casa costruttrice. Quest’ultima infatti consiglia un periodo entro il quale effettuare un controllo generico del mezzo e lo indica direttamente sul libretto del mezzo. 

Ad ogni modo a prescindere da tutto questo, è sempre consigliato effettuare il tagliando auto ogni due anni oppure al massimo entro ogni 30.000 km. A controllare la macchina può essere una qualsiasi officina italiana purché iscritta all’albo degli autoriparatori, che rispetti ovviamente tutte le norme.

Ciò significa per esempio che l’autofficina deve disporre di tutti i mezzi per diagnosticare le condizioni della macchina, andando ad indicare lo stato di usura pezzo pezzo. Al termine del controllo l’automobilista deve essere in possesso di fattura, con su scritto il numero della manodopera della matricola che rilascia qualunque officina iscritta regolarmente all’albo.

Quindi come risparmio sul tagliando in tutta sicurezza?

Semplice, bisogna affidarsi ad officine indipendenti dalle case madri. Le quali possono garantirvi la stessa serietà sul lavoro e allo stesso tempo, far mantenere alla vostra auto la garanzia della casa madre. Il loro tariffario è sensibilmente più economico, può arrivare a costarvi il 40% in meno. Un risparmio niente male direi.

L’unica premura che dovete avere, è e accertarsi che l’officina dove volete andare a fare il tagliando, possegga le autorizzazioni per eseguire questi lavori.

State attenti alle truffe, dato che molti si spacciano di avere tutti i certificati quando in realtà così non è, e se doveste avere in futuro un problema la vostra auto potrebbe non essere più coperta da garanzia.