Telepass, aumento inaspettato: mai successo in 25 anni | Che batosta

Bollo Auto, Assicurazione, Revisione e ora anche il Telepass. Ecco la brutta novità che ci aspetta dal primo luglio 2022

Telepass in aumento
Telepass in aumento – Motori.News

Vecchi e nuovi abbonati, cosa cambia col Telepass

L’Italia come Paese ancora economicamente non è in default, ma di sicuro lo sono milioni di cittadini che non sono più in grado di arrivare alla fine del mese. L’Istat in uno dei suoi più recenti studi, ha accertato che sono ormai più di 5 i milioni di italiani che sono sotto la soglia di povertà. E il numero è in continua crescita, vista la crisi economica e visti gli aumenti di prezzi che ormai coinvolgono tutti i settori, dall’alimentare al carburante ed ora anche al Telepass. Quindi al bollo auto, al pagamento dell’assicurazione, a quello della revisione quando serve, ora tra gli aumenti si aggiunge anche il Telepass.

Forse non tutti sanno che la società Telepass S.P.A., è gestita per il 51 per cento dalla società Atlantia, e per il 49 per cento dal fondo svizzero Partners Group. La Atlantia, socio di maggioranza, ha deciso di effettuare una modifica unilaterale (significa che se ti sta bene ok, altrimenti non puoi che uscire dall’abbonamento anche se fatto tanti anni fa) sui contratti di abbonamento. E naturalmente la modifica è a tutto vantaggio dell’azienda visto che sono previsti rincari fino al 55 per cento di quello che era il costo antecedente questa decisione.

Telepass
Telepass – motori.news

Quindi i clienti che stanno pagando per il pacchetto Family, si verranno addebitare un aumento mensile di 0,57 euro in più iva inclusa. Mentre per chi ha sottoscritto l’opzione Twin (che contiene anche la possibilità premium/assistenza stradale nel nostro Paese) avrà una maggiorazione ogni 30 giorni di 0,28 euro (Iva inclusa).

La modifica unilaterale è un provvedimento che viene preso raramente e che naturalmente implica una serie innumerevole di persone che rimarranno deluse da questi aumenti. E ci sarà sicuramente qualcuno che, avendo già sottoscritto un abbonamento, adirà per vie legali per farsi vedere riconosciuti i propri diritti.

La società Telepass dal canto suo ha rilasciato questa nota ufficiale per spiegare il motivo di un aumento dei prezzi così significativo: “L’aumento nasce in ragione del progressivo mutamento del contesto tecnologico, di mercato e organizzativo in cui opera Telepass”.

Come disdire il Telepass senza sanzioni

Fila in Autostrada
Fila in Autostrada – motori.news

Chi è rimasto deluso da questa scelta unilaterale o chi non si può più permettere di affrontare costi sempre più alti, può, in maniera del tutto gratuita, recedere dal servizio fino al 30 giugno 2022. Per disdire l’abbonamento ci sono diversi metodi e tutti molto semplici per fortuna.

O ci si reca direttamente in un Telepass Store o in un Punto Blu, o si manda una mail a gestionecontratto@telepass.com, o una Pec all’indirizzo assistenza@pec.telepass.com. E’ possibile inoltrare la disdetta mandando una raccomandata A/R indirizzata a Telepass spa – Customer Care, Casella Postale 2310 succursale 39 – 50123 Firenze.

Importante da ricordarsi è che, se effettuate la disdetta, entro 6 mesi dovete riconsegnare il Telepass pena una sanzione.