Tesla Roadster: riaperte finalmente le ordinazioni | Riusciremo a vederla per inizio 2023?

Evannex, azienda che produce e vende accessori Tesla aftermarket, annuncia la riapertura delle prenotazioni della Tesla Roadster di nuova generazione. Potrebbe arrivare nel 2023. Il lancio della nuova Roadster, il cui debutto risale al 2017, era previsto nel 2020.

Tesla Roadster riapertura ordinazioni
Tesla Roadster riapertura ordinazioni – Motori.News

Nel frattempo, Tesla ha continuato ad effettuare preordini per la supercar completamente elettrica chiudendo le prenotazioni per le varianti Founders Series a dicembre 2021.

Cosa è successo di preciso? E cosa dobbiamo aspettarci?

Prenotazioni online Tesla Roadster: il dettaglio curioso

Nella pagina di prenotazione online di Tesla si nota un dettaglio curioso: viene mostrato soltanto l’importo da pagare all’istante (5.000 dollari) ed i restanti 45.000 dollari nei successivi 10 giorni. In pratica, per i nuovi preordini, non risulta più nel sito web di Tesla il prezzo totale di listino di una Tesla Roadster.

Inizialmente, il prezzo era di 200mila dollari (250mila dollari per la variante Founder Series Signature con VIN basso che, in genere, riporta un badge sul retro dell’auto).

A causa della carenza di chip in tutto il globo e dell’inflazione, probabilmente Tesla non intende vincolarsi ad un prezzo non corrispondente al costo di una supercar che verrà prodotta il prossimo anno.

In più, considerando l’ultima configurazione della pagina delle prenotazioni nel sito, non viene più offerta una Tesla Roadster della serie Founders. Forse, per questa versione, le prenotazioni hanno già registrato il tutto esaurito in questa fase?

Tesla Roadster
tesla roadster riaperte le ordinazioni – Motori.news

Tesla Roadster di nuova generazione: lancio previsto nel 2023 per la supercar

Elon Musk, CEO di Tesla, ha annunciato l’avvio della produzione della Roadster di nuova generazione per il 2023 in occasione del Cyber Rodeo al Giga Texas.

Il 16 novembre 2017, nel presentare il modello Semi, Tesla ha rivelato anche la nuova Roadster presentandola come l’auto di serie più veloce mai realizzata con un tempo 0-60 di 1,9 secondi. In seguito, è stata lanciata la Tesla Model S Plaid, che ha raggiunto più o meno questo traguardo con un tempo da 0 a 60 mph di 1,99 secondi.

Considerando i progressi della batteria e l’attuale tecnologia, la nuova Roadster dovrebbe fare meglio di 1,9 secondi. Con il pacchetto di propulsori a razzo SpaceX, la Tesla Roadster potrà anche essere aggiornata ad un’auto da 1,1 secondi.