Test MotoGP Mandalika, day-3: i tempi e la classifica finale

Cala il sipario sui test invernali di MotoGP: nella terza giornata a Mandalika la Honda chiude al comando con Pol Espargarò, insegue Fabio Quartararo.

Mandalika Circuit (foto Pramac Racing)
Mandalika Circuit – MotoriNews

La preseason MotoGP si chiude con la terza ed ultima giornata di test sul nuovo tracciato di Mandalika (Indonesia). Piloti e team avranno a disposizione meno di tre settimane per mettere a punto i loro prototipi 2022 prima di omologare motori e carene aerodinamiche in vista del week-end in Qatar (6 marzo), dove si terrà il primo Gran Premio della stagione.

La terza giornata di test Irta sull’isola di Lombok si è aperta con due piloti costretti a restare fuori dai giochi. Il campione della Suzuki Joan Mir ha rinunciato a girare con la GSX-RR per un problema di gastroenterite, fenomeno molto comune per chi viaggia nel Sudest asiatico. Era già capitato in Malesia anche a Fabio Di Giannantonio, costretto a saltare due giornate dello shakedown.

Pochissimi giri anche per Raul Fernandez, rookie del team KTM Tech3. Nel day-2 ha riportato un trauma cranico a causa di un incidente a oltre 200 km/h. Stamane ha effettuato qualche giro ma ha avvertito un lieve malore che lo ha spinto a dare forfait in via precauzionale. Diverse le cadute anche nell’ultima giornata: Aleix Espargaró alla curva 11, Jorge Martín alla 8, Alex Marquez alla 1 e Marc Marquez alla 2, fortunatamente senza nessuna conseguenza fisica.

L’ultima giornata di Test MotoGP a Mandalika

Dopo la raccolta dati dei giorni scorsi diversi piloti hanno chiuso con qualche ora di anticipo l’ultima sessione di test MotoGP. Alex Rins si è detto soddisfatto dei progressi compiuti dalla GSX-RR, soprattutto in termini di potenza, anche se invoca il ritorno del team manager Davide Brivio. Richiesta difficile da esaudire, visti gli impegni del manager brianzolo in Formula 1. Esausti i debuttanti Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio, con il romano del team Gresini Racing che scherza ai microfoni di Sky Sport: “Sta moto te consuma“.

Fabio Di Giannantonio
Fabio Di Giannantonio – MotoriNews

Marc Marquez ha proseguito il lavoro sulla Honda RC213V fino agli ultimi minuti. Le condizioni fisiche del pluricampione sembrano non destare problemi: la diplopia è ormai solo un brutto ricordo, ma dovrà continuare a fare i conti con il bracco destro triplicemente operato nel 2020 e che richiederà un apposito programma di fisioterapia. Il suo compagno di box Pol Espargarò chiude la terza giornata con il best lap in 1’31″060: in vista della prima gara a Losail gli ingegneri HRC hanno promesso ulteriori aggiornamenti per la nuova specifica di motore.

Alle spalle di Pol chiudono Fabio Quartararo con la Yamaha M1, Aleix Espargarò con l’Aprilia RS-GP e Franco Morbidelli. Per l’italo-brasiliano finalmente un buon guizzo dopo giornate di test dai risultati poco incoraggianti. 5° Pecco Bagnaia seguito da Alex Rins, Maverick Vinales e Johann Zarco. Chiudono la top-10 Brad Binder e Alex Marquez.