The Grand Tour – episodio 3

Terzo attesissimo appuntamento con The Grand Tour, programma nuovo di zecca sui motori targato Amazon con il trio d’eccezione di presentatori Clarkson-May-Hammond. Questa settimana lo studio itinerante fa tappa a Whitby, nel Regno Unito, per un episodio che si preannuncia elettrizzante.

Un Clarkson entusiasta inizia la puntata contento di “essere tornato a casa”, con lo studio inglese che accoglie i tre conduttori. Sembra di respirare un’atmosfera più calma e “british”, i toni sono ironici ma pacati, e lo stile quello che li ha portati all’enorme successo con Top Gear.

Fulcro dell’episodio una bellissima gita “fuori porta” per le verdi strade della Toscana; May a bordo di una Rolls-Royce Dawn, Clarkson in una Aston Martin Grand Tourer e Hammond alla guida di una particolarissima Dodge Charger Hellcat, forniscono una loro versione tutta moderna dei “Grand Tour” che Goethe e gli altri pensatori del 18esimo Secolo affrontavano in Italia.

La parte più divertente della puntata è senza dubbio quella che racconta l’arrivo a Vicenza (di cui si era parlato molto già questa estate durante le registrazioni). Nella bellissima “Piazza dei Signori”, migliaia di fan in delirio hanno accolto i tre protagonisti, a conferma dell’enorme amore nei loro confronti degli appassionati di motori italiani.

Spazio infine in studio anche per un simpatico siparietto con l’attore britannico Simon Pegg, con Clarkson che regala il meglio di sè come di consueto quando dà libero sfogo alla sua ironia.

Sarà l’atmosfera incantata delle strade italiane, saranno gli enormi strumenti messi a disposizione dal team di Amazon che donano al programma una spettacolarità hollywoodiana, ma “The Grand Tour” ha iniziato a carburare a pieno e funziona alla grande.