E’ definitivamente entrata in vigore la sentenza della Corte d’Appello di Roma che ha obbligato Autostrade per l’Italia a disattivare su tutta la rete il sistema tutor. Una brutta batosta in primis per la sicurezza. Con il Tutor spento gli automobilisti più indisciplinati saranno “abilitati” alle folli corse. La sentenza parlava di un plagio del progetto del sistema Tutor da parte di Autostrade ai danni dell’azienda toscana Craft, proprietaria del brevetto.

Dal fine maggio, fino a data da destinarsi, il Tutor spento toglierà alle casse di Autostrade cifre importanti provenienti dalle sanzioni. Il sistema veniva sino ad oggi gestito dalla Polizia Stradale. Per ovviare alla pesante situazione causata dal sistema Tutor spento, aumenteranno i controlli da parte delle pattuglie. Dal prossimo week end verranno riabilitate le 108 postazioni fisse di rilevamento velocità in autostrada di cui alleghiamo l’elenco di seguito:

autovelox_fissi-2

Il sistema Tutor spento farà tornare “di moda” anche i telelaser per il controllo della velocità. Sempre a partire dal mese di giugno aumenteranno le pattuglie su strada che si apposteranno per rilevare le velocità istantanee delle vetture. Ovviamente le postazioni di controllo saranno segnalate tramite cartelli. Sempre per ovviare al Tutor spento aumenteranno in autostrada le pattuglie “in borghese” dotate di sistema laser interno che seguiranno i furbetti che sforano il limite dei 130 km/h per poi fermarli in corsia d’emergenza

Attenzione che se il sistema tutor è stato spento, esiste sempre il suo fratello maggiore Vergilius, attivo su diverse strade statali e sull’autostrada ex A3 ora diventata A2 autostrada del Mediterraneo. Il sistema Vergilius rileva la velocità del veicolo che entra ed esce da un determinato tratto stradale, scattando anche la relativa foto. Insomma un’evoluzione tecnologica ed ammessa del Tutor.

Ecco i tratti stradali con il Vergilius attivo:

-SS1 Aurelia, nei pressi di Roma, ai chilometri 11+950, 15+700 e 23+500;
-la SS 7 quarter Domitiana, ai chilometri 44+500 e 54+300;
-la SS 309 Romea, ai chilometri 1+680 e 7+080;
-la SS145 Var Sorrentina – galleria Santa Maria di Pozzano, ai chilometri 0,00 e 5+100
-Autostrada A2 Salerno – Reggio Calabria tra Salerno e Padula Buonabitacolo per un totale di 41 caselli controllati.