Sono giunte in giornata novità relative al prossimo calendario provvisorio 2021 del campionato mondiale di Formula 1. Tra le sorprese, e in forte dubbio, ci sarebbe la gara di Barcellona, in programma il 9 maggio, malgrado il tracciato del Montmelò non abbia ancora firmato il contratto con Liberty Media (organizzatrice del mondiale). Inoltre ci sarebbe anche il circuito di Interlagos, che per adesso è in vantaggio su quello di Rio de Janeiro, per quanto riguarda il Gran Premio del Brasile.

La notizia che ha fatto più scalpore di tutte è la cancellazione del Gran Premio del Vietnam. Il debutto del circuito di Hanoi era già in programma in questa stagione 2020, ma a causa dell’emergenza sanitaria da Covid non si è più disputato. Adesso, però, anche la gara che si sarebbe dovuta disputare la prossima stagione 2021 sarebbe stata annullata, pare a causa di problematiche politiche nella Nazione.

Ora come ora il calendario 2021 avrà solamente 22 Gran Premi, ma l’intento degli organizzatori sarà quello di tornare di nuovo a 23 gare. Questo vuole dire che la gara in programma il 25 aprile (che doveva essere il Vietnam) resta comunque in calendario e verrà sostituito da un altro tracciato europeo.

Vietnam out, chi subentrerà al suo posto: Imola, Portimao o Istanbul?

Per il momento sarebbero tre i circuiti che sono in lista per subentrare al GP del Vietnam, ovvero Imola, Portimao e Istanbul. Ci sono buone chance per il circuito italiano che resta tra le possibili scelte nel calendario di Formula 1. Ma dovrà stringere i denti e fare attenzione all’insediamento di Portimao (in Portogallo) e Istanbul (in Turchia). L’organizzatore Vural AK ha confermato all’agenzia di stampa Anadolu, che sta cercando in tutti i modi di conservare anche per l’anno prossimo il posto alla Turchia e che probabilmente sarà presto finalizzato.

Di seguito il calendario provvisorio di Formula 1 2021:

21 marzo – GP Australia
28 marzo – GP Bahrein
11 aprile – GP Cina
25 aprile – da confermare
9 maggio – GP Spagna (da confermare)
23 maggio – GP Monaco
6 giugno – GP Azerbaigian
13 giugno – GP Canada
27 giugno – GP Francia
4 luglio – GP Austria
18 luglio – GP Gran Bretagna
1 agosto – GP Ungheria
29 agosto – GP Belgio
5 settembre – GP Olanda
12 settembre – GP Italia
26 settembre – GP Russia
3 ottobre – GP Singapore
10 ottobre – GP Giappone
24 ottobre – GP Stati Uniti
31 ottobre – GP Messico
14 novembre – GP Brasile (da confermare)
28 novembre – GP Arabia Saudita
5 dicembre – GP Abu Dhabi