pol-espargaro

Questa indiscrezione ha davvero dell’incredibile. Dopo il lockdown, causato dall’emergenza sanitaria da Coronavirus, il mercato piloti è andato a gonfie vele ed è ancora molto attivo. Non tutte le pedine sono state mosse, lo scacchiere è ancora aperto, infatti, potrebbero esserci colpi di scena proprio come questo di cui andremo a parlare in questo articolo.

Dopo l’ufficialità di Jack Miller nel team Ducati Desmosedici (che quasi sicuramente farà coppia con Andrea Dovizioso), è giunta anche la voce del possibile approdo nel team Pramac Racing di Jorge Martin, pilota di Moto2. L’agente del pilota Red Bull KTM Ajo, Albert Valera, ha difatti confermato che ci sono trattative in corso con la Ducati e sono anche a buon punto. Ci sarebbe l’accordo su diversi aspetti affinché Jorge Martin possa fare il suo esordio in MotoGP la prossima stagione 2021. La speranza, continua l’agente, è che la firma arrivi il prima possibile.

La notizia di oggi, nonché vero colpo di scena, riguarderebbe la possibile firma di Pol Espargarò con il team Honda ufficiale. Stando alle ultime indiscrezioni provenienti da Sky Sport, pare che lo spagnolo, oggi pilota KTM in MotoGP, sia molto vicino ad un accordo con Honda HRC. Nell’ultimo periodo alcune voci dicevano che il classe ’91 sarebbe stato vicino ad un passaggio nel team LCR di Lucio Cecchinello, invece a quanto pare non è così.

Pol Espargarò nel mirino della Honda HRC?

Sempre secondo Sky Sport, Pol Espargarò salirebbe in sella alla Honda ufficiale prendendo il posto di Alex Marquez. Il fratello minore del campione iridato in carica Marc, a questo punto, sarebbe in cerca di un posto per la stagione 2021 di MotoGP, senza aver corso ancora una vera gara in classe regina per mettere in mostra la sua stoffa. Qualora la trattativa Pol Espargarò-Honda dovesse davvero andare in porto, quale team ospiterebbe il giovane Alex? Probabilmente potrebbe essere il team satellite andando a sostituire il veterano Cal Crutchlow.

Eppure c’è da considerare che Alex Marquez ha appena firmato un contratto di quattro anni con HRC. Ma il manager del team Honda ufficiale, Alberto Puig, avrebbe rivelato queste parole sbilanciandosi:

“HRC pensa sempre al presente e al futuro della sua struttura, dalle categorie inferiori alla MotoGP. A causa delle circostanze in cui ci troviamo, questa stagione non sta andando come al solito, ma questo non significa che la Honda smetta di continuare a pianificare il miglior futuro possibile per tutti i suoi piloti. Non abbiamo alcun contratto firmato con nessuno che non sia già stato annunciato”.

Insomma, si tratta di una vera e propria notizia che ha dell’incredibile e che, se davvero dovesse concretizzarsi, lascerebbe tutti a bocca aperta.