motogp-le-mans

Dopo l’ufficialità del rinvio del Gran Premio di Jerez de la Frontera, in Spagna, nelle ultime ore è stato confermato anche il posticipo del GP di Le Mans, in Francia. Purtroppo l’emergenza sanitaria del Coronavirus avanza sempre più spedita e la situazione sta mettendo in ginocchio parecchi paesi. Per tale motivo, dunque, la tappa transalpina che si sarebbe dovuta disputare il weekend del 15-17 maggio, è stata posticipata a data da destinarsi.

Rinvio GP di Le Mans, arriva il comunicato stampa

Ecco quanto si evince dal comunicato stampa ufficiale emanato nelle ultime ore:

“La Federazione motociclistica internazionale, la Irta (l’associazione dei team, ndr) e la Dorna Sports (organizzatrice del campionato di MotoGP, ndr) sono spiacenti di annunciare il rinvio del Gran Premio di Francia, che si sarebbe dovuto tenere al circuito Bugatti di Le Mans dal 15 al 17 maggio. La pandemia di coronavirus ha costretto a riprogrammare l’evento”.

Il calendario della MotoGP resta ancora in sospeso

Ricordiamo che ad oggi la prima gara del calendario 2020 di MotoGP è stata annullata, mentre le ultime due sono state rinviate, tra queste: il GP del Qatar, il GP di Jerez e il GP di Le Mans. Per queste gare rinviate gli organizzatori non hanno ancora deciso una nuova probabile location. Questo perché, purtroppo, la situazione attuale si trova in uno stato continuo di evoluzione e dare nuove date per la gara spagnola e quella francese, non è sicuro fino a quando le cose non saranno più chiare. Non appena il calendario verrà rivisto e aggiornato, verrà certamente reso pubblico il prima possibile. 

Quale sarà la tappa che darà inizio alla stagione 2020?

Considerato il rinvio del GP di Le Mans, ora come ora, la prima tappa che dovrebbe dare inizio alla stagione 2020 del Motomondiale dovrebbe essere quella del Mugello. Il Gran Premio d’Italia sarebbe in programma il weekend del 29-31 maggio. C’è da dire, però, che anche le possibilità di iniziare nel nostro Paese sono piuttosto incerte, considerata la situazione attuale che stiamo vivendo. Ad ogni modo sarebbe più opportuno e plausibile che il campionato mondiale iniziasse direttamente in estete se non oltre.

Nell’attesa che venga ristabilito il calendario di MotoGP, la Dorna ha ben pensato di lanciare gli eSport con gare virtuali alle quali parteciperanno grandi campioni del calibro di Valentino Rossi, Marc Marquez, Maverick Vinales e molti altri. La prima gara online che si è disputata domenica scorsa 29 marzo, ha visto come vincitore Alex Marquez (Honda Repsol), seguito da Pecco Bagnaia (Ducati) e Maverick Vinales (Yamaha). Il prossimo appuntamento virtuale è per domenica 12 aprile, al quale sono attesi anche i due piloti ufficiale della Ducati e del team Red Bull KTM Factory Racing.