Come già accennato in un recente post, a partire dalla stagione 2021 del campionato mondiale di MotoGP, ad affiancare Maverick Vinales in Yamaha sarà il giovane francese Fabio Quartararo. Proprio nella giornata di ieri è giunto l’annuncio ufficiale da parte del team della scuderia giapponese. Questo significa che la prossima stagione 2020 sarà l’ultima di Valentino Rossi con la Yamaha ufficiale. Il team Yamaha Monster afferma tramite un comunicato che la scelta relativa al futuro del ‘Dottore’ sarà presa di comune accordo verso metà stagione.

Queste di seguito sono le parole di un emozionatissimo Quartararo annunciate dopo l’ufficiale comunicazione del suo approdo nel team Yamaha ufficiale a partire dalla stagione 2021. Ecco quanto riportato da ‘sky.it’:

Sono contento dell’accordo che il mio management ha realizzato negli ultimi mesi insieme a Yamaha. Non è stato semplice da stabilire, ma ora ho un piano chiaro per i prossimi tre anni e sono davvero felice. Lavorerò sodo, come ho fatto l’anno scorso, e sono estremamente motivato a ottenere grandi prestazioni. Il periodo di pausa invernale è troppo lungo. Sono entusiasta di andare ai test di Sepang la prossima settimana per guidare la mia nuova YZR-M1, incontrare il mio team e tornare al lavoro”.

Futuro Valentino Rossi, il Dottore a un bivio

Come già accennato sicuramente per la stagione di MotoGP 2021 il nove volte campione del mondo non correrà per il Team Yamaha Racing Factory. Al suo posto subentrerà il talento 20enne della Yamaha Petronas Fabio Quartararo. Con questa decisione, il pesarese (che compirà 41 anni il prossimo 16 febbraio) si trova davanti a un bivio e dovrà decidere cosa fare del suo futuro. A quanto pare la scuderia di Iwata gli fornirebbe in ogni modo una moto ufficiale, ma al di fuori del team ufficiale. Queste a seguire sono le dichiarazioni rilasciate da Valentino Rossi in merito a tale disposizione:

Per motivi dettati dal mercato dei piloti, Yamaha mi ha chiesto all’inizio dell’anno di prendere una decisione in merito al mio futuro. Coerentemente con quello che ho detto durante l’ultima stagione, ho confermato che non volevo affrettare alcuna decisione e avevo bisogno di più tempo. Yamaha ha agito di conseguenza e ha concluso i negoziati in corso. È chiaro che dopo gli ultimi cambiamenti tecnici e con l’arrivo del mio nuovo capo-tecnico, il mio primo obiettivo è essere competitivo quest’anno e continuare la mia carriera come pilota MotoGP anche nel 2021“.

Il campione di Tavullia ha poi aggiunto e concluso la sua intervista:

“Prima di farlo, devo avere risposte che solo la pista e le prime gare possono darmi. Sono contento che, se dovessi decidere di continuare, Yamaha è pronta a supportarmi sotto tutti gli aspetti, dandomi una moto ufficiale. Nei primi test farò del mio meglio per fare un buon lavoro insieme al mio team ed essere pronto per l’inizio della stagione.”

Fabio Quartararo, il talento figlio d’arte e di origini siciliane

Il 20enne nativo di Nizza durante la stagione 2019 è salito sul podio per sette volte, conquistando cinque secondi posti e due terzi, tutti in sella alla Yamaha M1 del Team Petronas SRT. Il francese ha poi concluso la stagione con un ottimo quinto posto ed ha ricevuto la nomina come rookie dell’anno totalizzando 100 punti di distacco dal secondo classificato. La prossima stagione 2020 Fabio Quartararo sarà ancora un pilota del team Petronas, ma salirà in sella ad una YZR-M1 ufficiale con tanto di aggiornamenti. Un assaggio dunque prima di entrare a far parte del team ufficiale della Casa di Iwata nel 2021, affiancando lo spagnolo Maverick Vinales (fresco di rinnovo contratto).