Iniziano in autunno le vendite della Vespa elettrica, scooter a batterie che sarà fabbricato nello stabilimento di Pontedera

Inizia a settembre con commercializzazione a partire da ottobre la produzione della elettrica. La famosa due ruote italiana si ripropone con l’inedita versione a batterie. Con un’autonomia di 100 km la Vespa elettrica diventerà uno degli scooter più ambiti da chi ama utilizzare i mezzi a due ruote tutti i giorni ed ha un occhio di riguardo per l’ambiente.

La Vespa elettrica, ovviamente made in , nascerà nello stabilimento di Pontedera in provincia di Pisa, la stessa fabbrica dove nacque la prima Vespa nel lontano 1946. La commercializzazione della Vespa elettrica avverrà dal mese di ottobre ed inizialmente solo online. Poi da novembre, dopo il salone motociclistico EICMA di Milano la Vespa elettrica sarà disponibile anche nei punti vendita Piaggio. Ecco le specifiche tecniche della Vespa elettrica:

Vespa elettrica, scheda tecnica

Nel 2019 la versione a batterie del celebre scooter made in Italy sarò disponibile anche in USA ed Asia. Il progetto di Vespa elettrica oltre a dare il via all’elettrificazione della gamma Piaggio, sarà capostipite di una nuova forma di movimento. I futuri mezzi elettrici riconosceranno i propri proprietari e dialogheranno con loro. La batteria al litio della Vespa è garantita per almeno un migliaio di cicli che vogliono dire una percorrenza che potrebbe raggiungere i 100 mila km. L’impianto elettrico è inoltre dotato di un efficiente sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS, Kinetic Energy Recovery System) che aumenta il numero di km percorribili ad ogni ricarica.

Il tempo di ricarica della due ruote elettrica sarà di 4 ore dalla normale presa casalinga. I numeri di vespa continuano a stupire. Oltre un milione e mezzo di esemplari venduti negli ultimi 10 anni con un + 10% di vendite nel solo primo semestre 2018. Ora con il lancio della Vespa elettrica e con la rivoluzione motoristica che è annunciata per i prossimi anni il Gruppo Piaggio punterà ancora più in alto.