Continua a non essere un buon periodo quello di Maverick Vinales in questa prima parte di stagione del mondiale di MotoGP. Il pilota della Yamaha ufficiale lo scorso Gran Premio di Le Mans (vinto da un eccellente Marc Marquez) è stato vittima di una caduta insieme a Francesco Bagnaia, i due piloti si sono tamponati e usciti fuori pista a soli tre giri dal via. Lo spagnolo al termine della gara era una vera e propria furia nei confronti del pilota italiano.

Nel corso della gara Bagnaia, in sella alla Ducati Pramac, ha tamponato la Yamaha di Vinales finendo entrambi per terra. Il team-mate di Valentino Rossi doveva sfruttare al massimo la gara di Le Mans per cercare di ottenere dei buoni punti e posizioni, dato che la pista è da sempre una delle favorite della M1. Purtroppo non è andata così, il classe ’95 dopo una brusca frenata per non speronare l’Aprilia di Aleix Espargarò, è stato tamponato da Bagnaia che non ha avuto la prontezza di frenare in anticipo.

Vinales, rabbia verso i piloti italiani

Sembra fatto apposta, ma non è così. Maverick Vinales è stato già tamponato nel finale di gara del gran premio di Argentina da un altro pilota italiano Franco Morbidelli. Due gare senza tagliare il traguardo, ma finendo a terra non per “colpa” sua. Così lo spagnolo si è sfogato scaricando tutta la rabbia accumulata e incolpando i piloti italiani. Queste le dichiarazioni rilasciate al termine della gara di Le Mans e riportate dai colleghi di ‘Motorsport.com’:

Mi hanno colpito, è la seconda volta che succede. Se un giorno succederà a me, allora nessuno potrà dirmi niente. Alla fine, sfortuna o no, credo che la fortuna si crei”.

Ricordiamo che ad oggi Maverick Vinales occupa la 10 ma posizione in classifica mondiale piloti a quota 30 punti.