Volantino poggiato sul parabrezza, non ti avvicinare alla macchina: rischi l’impensabile

Trovare un volantino sull’auto non sempre è positivo, perché non in tutti i casi si tratta di volantini che rilasciano informazioni che in qualche modo possono tornare d’aiuto. 

Volantino poggiato sul parabrezza
Volantino poggiato sul parabrezza – Motori.News

In alcuni casi si potrebbe anche trattare di una vera e propria fregatura dalla quale è bene tenersi ben lontani. Tutto ciò soprattutto adesso, perché a causa della crisi chiunque è alla ricerca di metodi sicuri per far soldi.

Quella di cui stiamo parlando è la truffa di volantini che si trovano incastrati al tergicristallo. Non sempre, ma molto spesso è il caso di toglierli, strapparli e gettarli nella spazzatura se non si vogliono avere tristi conseguenze.

Compro auto, pago cash, il volantino da cui tenersi ben lontani

Il volantino incriminato dice “Compro auto pago Cash”. Non è affatto un’offerta interessante, ma un tentativo di raggiro nel quale morti cadono. Potrebbe sembrare allettante soprattutto se si deve vendere la propria auto e invece è tutto fuorché questo-

Questi venditori sono dei truffatori che si possono contattare soltanto al telefono, non ci sono uffici ai quali rivolgersi, né recapiti che possono tornare utili in caso di denunce. Le associazioni dei consumatori nel corso di queste settimane hanno ricevuto tantissime segnalazioni, tutte uguali o con qualcosa in comune.

Così, si è giunti alla conclusione che sono delle vere e proprie organizzazioni criminali che rubano le auto e le rivendono nei paesi dell’Est senza saldare il proprietario. Alcune volte c’è di mezzo un’agenzia poco seria, altre volte nemmeno quella. Quando c’è l’agenzia, ovviamente non è conosciuta e si pubblicizza mediante il classico volantino attaccato o al lunotto o al finestrino.

volantino-Motori.news

Pubblicità sui social, attività illecita e legge antiriciclaggio

Un altro modo per pubblicizzare la propria attività illecita è pubblicare le foto delle auto acquistate, si tratta ovviamente di foto false, che i truffatori prendono su internet, ovviamente coprono il numero della targa e così riescono a tuffare un gran numero di automobilisti e di utenti spesso disperati che hanno bisogno di soldi.

Tra i truffatori c’è anche chi paga, ma chi lo fa, usa delle banconote false mescolate con banconote vere in modo tale da confondere e non dare troppo nell’occhio. Come se non bastasse questi truffatori non rispettano nemmeno la legge antiriciclaggio e il limite dei €3000 per transazioni cash. Ad ogni modo, il consiglio non può che essere il seguente: diffidare sempre e tenersi ben lontani dai volantini che sembrano essere semplicemente informativi, ma che in realtà sono molto di più.