Lo specialista colombiano e pilota di rally raid Marco Antonio Saldarriaga “Mastech” ha realizzato in chiave moderna la Yamaha XTZ Super Ténéré 750 del 1991, ossia una maxi enduro che ha fatto impazzire tutti gli amanti ed appassionati dei robusti telai e dei motori irrefrenabili. Insomma si tratta della classica enduro della Parigi-Dakar. La bicilindrica maxi adventure è rimasta in un look vintage, ma le sono state aggiunte caratteristiche moderne per catapultarla nell’era attuale super tecnologica.

Queste a seguire sono le immagini della super enduro in stile originale prima di essere modificata e modernizzata:

T 7.5 Project
T 7.5 Project 1991

Yamaha Super Ténéré 750: componenti moderne in un look retrò

Questa splendida enduro del ’91 è stata nominata T 7.5 Project. Saldarriaga, specialista nel rendere moderne moto datate, ha aggiunto alla nuova Yamaha Super Ténéré XTZ 750 moderni fari rotondi con tecnologia LED. Inoltre ha inserito paramani e parafanghi entrambi in fibra di carbonio e un manubrio nuovo. Rinnovata anche la piastra paramotore dotata di una componente in lega più leggera e di sostegno. La maxi enduro in chiave moderna sfoggia anche un nuovo quadro strumenti e cruscotto, ed indicatori sia analogici che digitali.

Nuovi aggiornamenti sulla enduro T 7.5 Project

La nuova Yamaha Super Ténéré 750 del 1991, ma rivisitata in chiave moderna da ‘Mastech’, sfoggia nuovi carburatori, impianto elettrico e un sistema di scarico della Arrow a cui ha apportato modifiche. Sono state rinnovate e rese più attuali anche le sospensioni con una forcella ed un ammortizzatore Ohlins. Inoltre lo specialista colombiano ha rimpiazzato la ruota anteriore con una della KTM 450 Rally, con la quale ha gareggiato alla Parigi-Dakar nel 2014. Provenienti, invece, da una KTM 690 Enduro i freni Brembo con disco anteriore da 300 mm. Insomma tante le modifiche apportate alla T 7.5 Project in stile moderno ma con un tocco di vintage. Una maxi enduro rinnovata con le attuali tecnologie ed elementi. Una motocicletta assolutamente guidabile grazie anche alla messa a punto meccanica. I centauri di vecchia data saranno davvero invidiosi di questa moto e attraverseranno mari e monti pur di salirci sopra e farsi un giro.Magari chissà il vero appassionato sarà anche intenzionato ad acquistare questa fantastica enduro vintage rivisitata in chiave moderna.