ZTL, questi veicoli banditi per sempre dal circolare: se vi beccano la multa è salatissima

ZTL, un tempo se ne sentiva parlare sporadicamente, adesso queste zone sono dappertutto e ci riguardano tutti quanti da vicino.

ZTL
ZTL- Motori.news

Ci sono alcuni veicoli che non possono più circolare già a partire da adesso e degli altri che saranno aggiunti alla lista nera entro i prossimi anni.

La stretta era nell’aria da mesi, ma adesso a quanto pare è diventata realtà ed è successo a Roma dove sono state introdotte delle nuove regole che hanno a che fare con la circolazione di particolari categorie di veicoli.

La Giunta capitolina ha deliberato, cosa sta cambiando per gli automobilisti

La delibera della giunta Capitolina vieta a partire dal 15 Novembre 2022, la circolazione di alcuni veicoli nella fascia verde, con tanto di divieto apposto nelle zone a traffico limitato. Il provvedimento è arrivato a causa dell’inquinamento che aumenta ogni giorno di più e modifica in negativo le condizioni ambientali.

La fascia verde della ZTL sarà attiva tutti i giorni dal lunedì al sabato a qualsiasi ora. I veicoli che non potranno più circolare nelle zone a traffico limitato sono tantissimi, per cui purtroppo molti automobilisti dovranno adeguarsi. Chi non lo farà rischierà di beccare multe più che salate.

ztl-Motori.news

Quali sono i veicoli che non potranno più circolare nelle ZTL

I veicolari interessati sono tutti quelli a gasolio Euro 3, i ciclomotori e le moto a benzina Euro 0 e Euro 1, quelli a gasolio Euro 0, 1 e 2, a benzina e a gasolio di categoria 0, 1, e 2.

Ma attenzione perché le regole introdotte a novembre, non sono le uniche in vista perché prossimamente ne arriveranno delle altre che invece avranno a che fare con i prossimi tre anni. Per cui coloro che non sono stati toccati dal provvedimento del mese di Novembre dovranno prepararsi al peggio.

Per esempio a partire dall’1 novembre 2023, la ZTL allargherà il divieto anche ai veicoli diesel Euro 4, a partire dalle 7:30 del mattino, fino alle 20:30, poi ai ciclomotori, alle moto diesel Euro 3 e ai veicoli commerciali diesel Euro 4 dalle 7.30 alle 10:30 e poi nel pomeriggio dalle 16:30 alle 20:30.

Ovvero le fasce ore in cui il traffico va in tilt perché fuori controllo. Dall’1 novembre 2024 invece il divieto si estenderà a tutte le auto a benzina Euro 3 e ai diesel dalle 7:30 del mattino alle 20:30.

Poi ci sarà una stretta anche per quanto riguarda i veicoli commerciali euro 5 diesel che non potranno più circolare nella fascia oraria dalle 7:30 alle 10:30 e dalle 16:30 alle 20:30.

Dall’1 novembre al 31 marzo di tutti gli anni saranno attive le domeniche ecologiche con quattro giornate in cui il traffico sarà bloccato dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30 e non potranno circolare tutti i veicoli endotermici.

Eventuali trasgressori sono chiamati a pagare centinaia di euro di multa.