Visto lo sconvolgente periodo che stiamo vivendo tutti causa Coronavirus, l’Asaps ufficializza una deroga di un mese per effettuare il cambio gomme. Il portale della Sicurezza Stradale, considerate le molteplici sostituzioni di disagio venutesi a creare, ha deciso che per effettuare il cambio degli pneumatici si avrà un ulteriore mese a disposizione, spostando dunque la data limite al 15 Giugno.

Ciò significa che l’obbligo di cambio, partito dal 15 aprile, viene allungato di 30 giorni per adeguarsi. L’obbligo di cambio persiste per tutti coloro i quali non adottano pneumatici 4 stagioni o gomme da neve con indice di velocità uguale o superiore a quello indicato nella carta di circolazione.

Questa deroga viene chiesta semplicemente per evitare assembramenti di persone dai gommisti. Infatti tali attività sono rimaste operative anche in questo periodo in quanto il loro codice Ateco ricade in quelli indispensabili. Attività strettamente necessarie in quanto garantiscono manutenzione e servizi a tutti quei mezzi che permettono di prestare soccorso ai bisognosi. Un esempio possono essere le ambulanze oppure anche i soli veicoli trasportanti rifornimenti di prima necessità come alimenti o dispositivi medici.

Vi chiediamo dunque di pianificare il vostro intervento onde evitare di prendersi tutti all’ultimo minuto andando così a generare possibili assembramenti.

Potete approfittare del tempo in più per cercare il prodotto migliore che fa al caso vostro. Innanzitutto scegliete sempre prodotti di qualità. La gomma è l’unico punto di contatto tra voi e la strada quindi per una sicurezza maggiore meglio evitare quelle che all’apparenza sembrano offerte incredibili. E’ risaputo che la qualità si paga ma quando si parla di sicurezza bisognerebbe mettere al primo posto la salute.

Tempi e spazi di frenata, nonché la tenuta di strada dipendono quasi totalmente dalla qualità dei vostri pneumatici. Pensate che a parità di gomma, l’usura del battistrada può aumentare gli spazi di arresto anche del 50%. Ed anche utilizzando una gomma invernale con le alte temperature delle nostre estati fa calare di molto le prestazioni. Una frenata con gomma invernale, ad oltre 25 °C, da 100 km/h può necessitare 10-15 metri in più rispetto a chi utilizza un set di pneumatici estivi.