Velocità massima, accelerazione e consumi delle nuove versioni turbo a benzina di Dacia Duster equipaggiate con il 1.3 TCe da 130 e 150 CV

La Duster continua ad eccellere nelle vendite. In un mercato ultimamente segnato da un calo delle vendite, la sta andando nettamente in controtendenza. Lo testimoniano anche i dati del mese di novembre dove la è risultata la 13a auto più venduta in Italia con un totale di 2.587 esemplari venduti. L’auto ha fatto addirittura meglio della Fiat 500, risultato non da poco.

Anche se guardiamo i dati da inizio anno la Dacia Duster ha venduto in Italia oltre 25 mila esemplari. A breve la gamma del , appartenente al marchio Renault, verrà ampliata con le due nuove potenti versioni a benzina. Si tratta del motore 1.3 TCe turbo a benzina che entro l’inizio del 2019 verrà offerto negli step da 130 e da 150 CV. Si tratta quindi delle dacia Duster più prestanti di sempre.

Ora riusciamo a fornirvi i dati tecnici di queste due motorizzazioni. La Duster 1.3 TCe 130 CV 4X2 adotta il motore da 1,3 litri di cilindrata che presenta una coppia massima di 240 Nm a 1.600 giri/min. La velocità massima di questa versione è di 191 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 11,1 secondi. Le emissioni di CO2 sono pari a 137 g/km, mentre il consumo medio omologato secondo il ciclo WLTP è di 5 litri/100 km.

La versione più potente della Dacia Duster con ben 150 CV ottenuti dallo stesso propulsore presenta una coppia massima di 250 Nm a 1.700 giri/min. Lo scatto da 0 a 100 km/h viene compiuto in 10,4 secondi, mentre la velocità massima è di 200 km/h. Invariate emissioni e consumi rispetto alla versione da 130 CV. Non conosciamo ancora i prezzi di lancio di queste due motorizzazioni.

Su entrambe le versioni saranno disponibili anche cerchi in lega da 17″, sistema Media-Nav con schermo da 7 pollici, telecamera multi vista, sensore di avvertimento ostacolo nell’angolo cieco, climatizzazione e sistema keyless. Per entrambe le versioni di Dacia Duster equipaggiate con il 1.3 TCe il cambio sarà un manuale a 6 rapporti. Le versioni a trazione integrale arriveranno in seguito, presumibilmente nell’estate 2019.