Il marchio Dacia sta vivendo un periodo d’oro. Il merito va alla politica di proporre auto di buona qualità ad un prezzo davvero economico ed impareggiabile per la concorrenza. La Dacia Sandero è la segmento B del marchio in commercio dal 2012, basata sul pianale della Renault Clio di due generazioni fa. L’auto sarà rinnovata nel 2020 con un salto di qualità che si preannuncia davvero elevato. Motori.news ha testato la versione Dacia Sandero Streetway 1.0 SCe da 75 CV in allestimento Comfort. Ecco come è andata:

LINEA E DIMENSIONI

Con la seconda generazione, nata nel 2012, la Dacia Sandero ha mantenuto gli attributi di auto sobria e poco appariscente. La linea è un po’ datata, nonostante l’aggiornamento del 2016 le abbia regalato un po’ di verve in più. Nel frontale apprezziamo la grande calandra tipica del marchio, con logo al centro. Ai lati grandi fanali con fendinebbia di serie. La fiancata è equilibrata con vistosi passaruota ed ampie superfici vetrate. Un tocco di grinta in più è dato all’auto dai cerchi in lega da 15 pollici, non di serie, ma che si possono acquistare a soli 200 €. Caratteristica, quest’ultima che apprezziamo anche nella parte posteriore e che garantisce all’auto un’ottima visibilità per chi guida. La Dacia Sandero è una delle vetture di segmento B più spaziose. Lunga 406 cm, l’auto ospita 5 persone e può caricare sino a 320 litri nel bagagliaio. Il passo è molto generoso, pari a 259 cm. Molto elevata anche la capacità del serbatoio con ben 50 litri di capienza. L’auto in ordine di marcia ha una massa di poco inferiore ai 1.150 kg.

MOTORE E CONSUMI

Il vecchio propulsore che equipaggiava la versione d’attacco, il 1.2 litri è stato sostituito con il restyling del 2016 da un più moderno 1.0 litri aspirato a tre cilindri. Questa versione di Dacia Sandero dotata del 1.0 SCe ha sempre 75 CV con una coppia massima di 97 Nm a 3.500 giri/min. Lo diciamo da subito, questa motorizzazione è stata adottata principalmente per la guida in città. Nei tratti autostradali la vettura fatica molto a raggiungere velocità elevate, alle quali aumenta anche il rumore del propulsore. Lo denotano le prestazioni con una velocità massima di 158 km/h ed uno scatto da 0 a 100 in 14,2 secondi. L’auto è dotata di trazione anteriore e di cambio manuale a 5 marce, piuttosto duro in manovra e ruvido negli innesti. Anche la ripresa non è eccezionale. L’auto necessita spesso di scalate di marcia e di essere portata su di giri per avere del brio in più. Come detto questa Dacia Sandero è una vettura da città. Merito anche dell’ottima visibilità, l’auto si destreggia bene nel traffico ed è semplice da parcheggiare. Impianto frenante con dischi davanti e tamburi dietro, nella norma. Una lancia va spezzata in favore dei consumi, davvero buoni se si guida con leggerezza. L’auto supera anche i 18-19 km/litro. Attenzione ai viaggi autostradali compiuti a pieno carico, in questi casi diminuiscono le percorrenze medie ed il propulsore viene piuttosto sollecitato.

COMFORT ED OPTIONAL

La Dacia Sandero Streetway 1.0 SCe da 75 CV in allestimento Comfort costa solamente 9.550 €. Un prezzo davvero basso ed irraggiungibile anche per quasi tutte le auto di segmento A. Teniamo inoltre presente che la versione Comfort non è neppure quella d’attacco. Il posto guida è spazioso, molto buona, come già precisato, la visibilità. Piuttosto povero l’abitacolo realizzato anche con materiali non proprio morbidi al tatto. Qualche pecca anche nell’insonorizzazione, il tricilindrico si sente specie se si procede ad alte velocità. Senza aggiunte di prezzo questo allestimento della Dacia Sandero prevede climatizzatore manuale, sensori parcheggio posteriori, fendinebbia e luci diurne a LED. Sempre di serie abbiamo il computer di bordo, sedile guidatore e volante regolabili in altezza, ABS e 4 airbag. Purtroppo l’auto è davvero povera per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza e di ausilio alla guida. Per avere qualcosa in più in termini di equipaggiamento si deve optare per la versione Stepway con 90 CV in allestimento Techroad. In ogni caso questa Dacia Sandero con 75 CV è l’auto ideale per chi percorre la maggior parte dei propri tragitti in città. L’auto con molto spazio a bordo e con costi davvero bassi può essere la vettura giusta anche per famiglie giovani che pensano più alla sostanza che all’apparenza.

PREGI

Ottima visibilità sia anteriore che posteriore

Consumi molto bassi

Prezzo basso ed imbattibile

DIFETTI

Qualità di interni e finiture non eccelsa, mancanza di ADAS

Motore fiacco

Cambio ruvido