Il piccolo crossover Ford Ecosport ha cambiato faccia ad inizio del 2018. Ora è una vettura più comoda ed allettante, ma anche il prezzo è salito

Rivista all’inizio del 2018, la è uno dei più piccoli crossover presenti in circolazione. Con una linea più azzeccata rispetto alla versione ante restyling, la Ecosport ora gode sia di un certo appeal che di un equipaggiamento finalmente all’altezza dei mercati europei. Inoltre, il gran numero di versioni e di optional rende ancor più personalizzabile questo mini . Motori.news ha testato la versione a gasolio dotata del 1.5 litri da 100 CV.

LINEA E DIMENSIONI
Parlando di design, la Ford Ecosport ha ricevuto nell’ultima versione in commercio da inizio 2018, dettagli tipici del marchio. La mascherina frontale riprende i dettagli estetici di Mondeo e della sorellona suv Kuga. Il taglio dei fari posteriori è quello dell’ultima versione della . Dal punto di vista delle dimensioni la Ford Ecosport è davvero uno dei pochi suv con dimensioni da vettura compatta. Se guardiamo tutte le avversarie, queste crescono in lunghezza rispetto alle compatte da cui derivano. La Ford Ecosport è lunga 410 cm, larga 177 ed alta 165 cm. L’unica caratteristica che la distingue da una vettura compatta è la maggiore altezza da terra (circa 27 cm). Migliorano così le doti fuoristradali dell’auto grazie ad un angolo di attacco di 21°, quello d’uscita di 33,3° e quello di dosso pari a 23,3°. A bordo lo spazio è abbondante per 4 persone, se si viaggia in 5, la terza persona posteriore sta un po’ stretta. La Ford Ecosport dopo il restyling del 2018 ha perso l’ingombrante portellone posteriore incernierato a sinistra e ne ha uno normale che si apre verso l’alto. Molto buona la capacità di carico pari a 356 litri, ai vertici per la categoria. La massa della Ford Ecosport è di circa 1.395 kg. La posizione di guida è rialzata e comoda e garantisce una buona visibilità anche in retromarcia.

PRESTAZIONI E CONSUMI
I 1.395 kg della Ford Ecosport 1.5 TDCi si fanno sentire nonostante i 100 CV del motore (215 i Nm di coppia). La velocità massima è di 170 km/h raggiungibile in tempi piuttosto lunghi. L’accelerazione, infatti, ci ha lasciati un po’ perplessi. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 13,6 secondi. Anche in ripresa la Ford Ecosport non eccelle, merito soprattutto di un cambio con rapporti lunghi più votati a contenere i consumi che al brio. In sorpasso almeno una marcia è sempre da scalare (il cambio è un manuale a 6 rapporti). Bene la tenuta di strada grazie alle gomme da 205 mm montate su cerchi di serie da 16 pollici. Per quanto riguarda i consumi, il 1.5 TDCi della Ford Ecosport si è ben comportato. Oltre 21 km/litro in extraurbano e fino a 16 km/litro in città, con una media generale anche superiore ai 18 km/litro. Questo motore regala soddisfazioni soprattutto al portafogli nell’utilizzo quotidiano e facendo tanti chilometri. Per chi percorre meno strada è da preferire il 1.0 litri Ecoboost a benzina sempre da 100 CV che costa 2.000 euro in meno. Nonostante no sia l’auto adatta per il fuoristrada la Ford Ecosport non disdegna qualche uscita su semplici sterrati. Per chi chiede di più in off-road è disponibile anche la versione 1.5 litri a gasolio da 125 CV con trazione integrale (+ 3.000 €).

COMFORT ED OPTIONAL
Detto della comodità e dello spazio a bordo, meglio dire due parole sugli optional. La Ford Ecosport 1.5 TDCi da 100 CV in allestimento Titanium costa 23.250 euro. Non una cifra da poco considerando che le dimensioni sono quelle di una compatta. Per fare un confronto l’Audi A1 appena presentata costa 22.500 euro con il 1.0 a benzina da 116 CV!!!. La dotazione è completa, anche se ci saremmo aspettati qualcosa in più per la cifra. Ci sono di serie cimatizzatore automatico, cerchi in lega da 16″, fari a LED, tergicristalli con sensore pioggia e fendinebbia. A costo zero abbiamo anche l’impianto di allarme, Emergency Brake Assistant – EBA (assistenza alla frenata d’emergenza), pulsante di Start, ripartitore elettronico della frenata e sistema Start&Stop. Per la sicurezza sulla Ford Ecosport troviamo 7 airbag, ESC (controllo elettronico della stabilità) + TCS (controllo elettronico della trazione), mentre per l’infotainment c’è uno schermo touch da 8″ SYNC 2.5 con radio e 6 altoparlanti. A pagamento ci sono il City Pack con sensori parcheggio anteriori e posteriori, più retrocamera (600 €), il navigatore satellitare (con Modem 4G Ford Pass Connect a 1.600 €) ed il Winter Pack che prevede sedili anteriori, parabrezza e volante riscaldabili a 350 €. Insomma per avere una Ford Ecosport completa di tutto punto servono non meno di 25.000 euro. Certo scegliendo le versioni a benzina si risparmia e non poco. Prendete quest’auto a gasolio solo se fate più di 15.000 km annui e se avete davvero bisogno di spazio in dimensioni contenute. Altrimenti, l’alternativa più valida senza uscire dalla concessionaria è puntare sulla sempreverde Fiesta.

PREGI
Spazio a bordo
Ampia possibilità di personalizzazione

DIFETTI
Qualità delle plastiche migliorabile
Ripresa ed accelerazione un po’ sotto tono